domenica, Ottobre 17, 2021
Home > Anticipazioni TV > Il film d’autore stamattina in TV: “Sulla infinitezza” sabato 25 settembre 2021

Il film d’autore stamattina in TV: “Sulla infinitezza” sabato 25 settembre 2021

sulla infinitezza

Il film d’autore stamattina in TV: “Sulla infinitezza” sabato 25 settembre 2021 alle 8 su Rai Play

(none)

Sulla infinitezza (Om det oändliga) è un film del 2019 scritto e diretto da Roy Andersson con la interpretazione di Martin SernerTatiana Delaunay e Anders Hellström.

Nel film si susseguono momenti di vita vari tra passato e presente: una coppia vaga nella città di Colonia afflitta dalla guerra, un padre e una figlia si dirigono a una festa di compleanno, delle adolescenti ballano fuori da un bar, dei soldati marciano verso un campo di prigionia. Tra gli altri personaggi: un prete, una direttrice marketing, una donna che ama lo champagne, Adolf Hitler e Ivan il Terribile.

Prosegue la stagione cinematografica delle prime visioni assolute di RaiPlay. Da sabato 25 settembre, in esclusiva sulla piattaforma Rai, arriva “Sulla infinitezza”, il film di Roy Andersson (già Leone d’oro per “Un piccione seduto su un ramo riflette sull’esistenza”), premiato per questo nuovo lavoro con il Leone d’argento alla migliore regia alla 76^ Mostra Internazionale d’arte cinematografica di Venezia. 
La storia stimola una riflessione sulla vita umana fra bellezza e crudeltà, splendore e banalità. Tra i personaggi ritratti, Adolf Hitler, una direttrice marketing, una donna che ama lo champagne e un prete. La narrazione è guidata dalla voce di una donna, una sorta di “Scheherazade” che racconta la storia dell’umanità e invita gli spettatori a riflettere sull’esistenza. Nel film, che sembra una sovrapposizione poetica di tele che catturano momenti di vita tra passato e presente intrecciati fra loro, una coppia vaga nella città di Colonia afflitta dalla guerra; un padre e una figlia si dirigono a una festa di compleanno; adolescenti ballano fuori da un bar e alcuni soldati sconfitti marciano verso un campo di prigionia. Un caleidoscopio di tutto ciò che è eternamente umano, una storia infinita sulla vulnerabilità dell’esistenza.

Regia di Roy Andersson

Con: Martin SernerTatiana Delaunay e Anders Hellström

Fonte: WIKIPEDIA