sabato, Ottobre 23, 2021
Home > Anticipazioni TV > Il film horror stasera in TV: “The Nun – La vocazione del male” venerdì 1° ottobre 2021

Il film horror stasera in TV: “The Nun – La vocazione del male” venerdì 1° ottobre 2021

the nun

Il film horror stasera in TV: “The Nun – La vocazione del male” venerdì 1° ottobre 2021 alle 21.15 su Italia 2 (Canale 66) 

TheNun2018Movie.png

The Nun – La vocazione del male (The Nun) è un film del 2018 diretto da Corin Hardy con Taissa FarmigaDemián BichirCharlotte Hope ed Ingrid Bisu, e prodotto da James Wan e Peter Safran, facente parte dell’universo di The Conjuring.

Il film è uno spin-off di The Conjuring 2 – Il caso Enfield, ed è incentrato sul demone con sembianze di suora Valak, antagonista del film citato.[1]

Nel 1952, in Romania, due suore cattoliche che vivono nel monastero di Cârţa vengono attaccate da una forza misteriosa quando entrano in un tunnel per recuperare un’antica reliquia cristiana. La suora sopravvissuta, Suor Victoria, fugge dall’aggressore, un demone che appare come una suora, e si impicca lanciandosi da una finestra con un cappio al collo. Il suo corpo viene scoperto giorni dopo da un giovane del villaggio che consegna periodicamente provviste alle suore, e che deposita il cadavere della suora all’ingresso del magazzino.

Il Vaticano viene a sapere dell’incidente e convoca a Roma Padre Burke, chiedendogli di recarsi in Romania con Suor Irene, una giovane postulante nel periodo del noviziato, per indagare.

Giunti sul posto, i due incontrano il giovane, un franco-canadese poi soprannominato “Francese”, che ha trovato la suora impiccata e che li conduce al monastero. Sui gradini dell’ingresso i tre trovano il sangue fresco della suora nonostante siano passate settimane e scoprono che la posizione del corpo è cambiata da come era stata lasciata. Francese li avvisa che in quel luogo, secondo gli abitanti del luogo, è da sempre contenuto il male: tutte le croci conficcate nel cortile esterno servirebbero a limitarlo all’interno del monastero. Padre Burke rimuove una chiave e un rosario dal cadavere, prima di seppellirlo. All’interno del convento, incontrano una figura vestita di nero che ritengono essere la badessa. Quest’ultima li informa che le suore osservano un periodo di silenzio durante la notte e offre loro alloggio nel monastero annesso se desiderano parlare con le sorelle il giorno successivo. Di ritorno al villaggio, Francese viene attaccato da un demone con le sembianze di suora, ma riesce a fuggire. Burke racconta a Irene che un bambino che ha esorcizzato anni prima, Daniel, è stato ferito a morte durante l’esorcismo e lui non si dà pace per la morte del ragazzo. Irene gli rivela, invece, che da ragazza aveva visioni e che, per questo motivo, la Chiesa si era interessata a lei. Nella notte l’entità malefica si manifesta, conducendo padre Burke in un tranello mortale: essere sepolto vivo. L’intervento di Irene lo salva.

L’indomani Irene e Burke ritornano all’abbazia, ma solo Irene può entrare. Qui incontra alcune consorelle e scopre che esse pregano costantemente a turni per tenere a bada l’entità malvagia. Sorella Oana racconta poi la storia del monastero: esso fu costruito come un castello da un duca ossessionato dall’occulto. Fu costui a evocare l’entità demoniaca attraverso una spaccatura nel terreno delle catacombe, ma i cavalieri cristiani intervennero sigillando il varco con una reliquia contenente il sangue di Gesù. Secoli più tardi, a causa dei bombardamenti durante la seconda guerra mondiale, la spaccatura si è riaperta, scatenando nuovamente l’entità, che si manifesta sotto forma di suora per ingannare le altre sorelle. Grazie a un libro del duca trovato nella tomba dove era stato imprigionato la notte precedente, Burke identifica l’entità come Valak, il marchese dei serpenti. Scopre inoltre che la Badessa è morta da tempo e quella con cui ha parlato è solo una manifestazione di Valak.

Nel frattempo, Francese torna all’abbazia per aiutare Irene e Burke. Irene viene attaccata da Valak e si unisce alle suore in una preghiera disperata per respingere il demone. Durante la preghiera tutte le sorelle vengono attaccate e una forza invisibile strappa il vestito di Irene e la ferisce sulla schiena marchiandola con una stella a cinque punte. Quando il gruppo si riunisce, Irene scopre che nessuna delle suore che aveva visto era reale e comprende che Victoria è stata l’ultima suora dell’abbazia. Il suo non è stato un suicidio, ma un sacrificio finalizzato a impedire a Valak di entrare in possesso del suo corpo, della sua anima e della chiave che apre la reliquia contenente il sangue di Cristo.

Irene chiede poi a Burke di ordinarla suora professa. Sulla base del racconto fatto da suor Oana, i tre decidono di entrare nella profonda galleria, che Valak ha eretto a sua tana. Dopo aver trovato la reliquia, Irene viene attirata in un pentacolo e posseduta da Valak. Francese la trova e spalma parte del sangue di Cristo sul suo viso, scacciando il demone, che però poi lo aggredisce. Burke intanto viene ferito dal fantasma di Daniel, mentre Valak tenta di annegare Irene nella cripta. Irene riesce a sputare il sangue di Cristo sul volto del demone, imprigionandolo nuovamente nelle profondità dalle quali era uscito e risigillando la spaccatura. Francese, il cui vero nome è Maurice, rianima Irene. All’insaputa degli altri, Maurice è stato però posseduto da Valak durante l’aggressione, come mostra un segno sulla pelle dietro al suo collo a forma di croce rovesciata.

Regia di Corin Hardy

Con Taissa FarmigaDemián BichirCharlotte Hope e Ingrid Bisu

Fonte: WIKIPEDIA