sabato, Dicembre 4, 2021
Home > Anticipazioni TV > Il film di animazione stasera in TV: “Hotel Transylvania” sabato 30 ottobre 2021

Il film di animazione stasera in TV: “Hotel Transylvania” sabato 30 ottobre 2021

Hotel Transylvania

Il film di animazione stasera in TV: “Hotel Transylvania” sabato 30 ottobre 2021 alle 21.30 su TV 8

Hotel Transylvania.png

Hotel Transylvania è un film d’animazione del 2012 diretto da Genndy Tartakovsky, al suo debutto alla regia cinematografica.

La pellicola vede nel cast vocale la presenza di Adam SandlerAndy SambergSelena GomezKevin JamesFran DrescherSteve BuscemiMolly ShannonDavid Spade e Cee Lo Green. Il film, prodotto dalla Sony Pictures Animation per la Columbia Pictures, è girato con l’uso della computer grafica ed è stato distribuito anche in 3D.

In seguito alla morte della moglie Martha per mano di una folla inferocita, il Conte Dracula decide di far erigere l’Hotel Transylvania, un albergo a cinque stelle destinato al soggiorno di tutti i mostri del mondo, lontano dagli umani, come nuova dimora sicura per crescere sua figlia Mavis.

Al centodiciottesimo compleanno della figlia, Dracula organizza una festa a cui invita vari mostri, tra cui il mostro di Frankenstein, detto “Frank”, e sua moglie Eunice, la famiglia di lupi mannari composta da Wayne e Wanda con la loro nutrita cucciolata, Murray la mummia e Griffin l’uomo invisibile. Mavis è però desiderosa di visitare il mondo degli umani: Dracula acconsente, ma in realtà lui organizza un piano nel quale degli zombi, travestiti da umani, fingono di essere una folla inferocita; in questo modo Mavis torna all’albergo, credendo che gli umani siano malvagi e pericolosi. Nel frattempo il ventunenne Jonathan segue incuriosito gli zombi fino all’hotel. Dracula nota il giovane umano e, preoccupato, lo porta in uno sgabuzzino dove lo traveste da “Johnnystein” e lo spaccia per il cugino di Frank.

Johnny, a differenza di tutti gli umani che Dracula ha conosciuto, è un ragazzo assai socievole e positivo, ma Dracula vuole sbarazzarsene. Mentre il vampiro cerca di allontanare di nascosto il ragazzo, quest’ultimo viene visto da Mavis e i due condividono uno “Zing”, cioè un colpo di fulmine. Alla fine Dracula riesce a far uscire Johnny dall’hotel, ma Mavis lo riporta indietro. Sul tetto dell’albergo, Johnny mostra l’alba a Mavis, che, meravigliata, capisce che non tutti gli umani sono malvagi e pericolosi. Il ragazzo, però, cade dal tetto e finisce in braccio a Dracula, che lo costringe a spostare dei tavoli. Johnny apprende presto che essi sono magici e si muovono da soli se glielo si ordina e decide di salire su un tavolo, ordinandogli di muoversi, con Dracula che lo segue su un altro tavolo. Quando poi Dracula cade dal tavolo, Johnny riesce ad afferrare il vampiro prima che cada: i due riescono finalmente ad andare d’accordo.

Subito dopo, il cuoco dell’hotel Quasimodo scopre che Johnny è un essere umano e intende catturarlo per servirlo come pietanza, ma Dracula, dopo aver salvato il ragazzo, congela Quasimodo con un incantesimo per non spargere la voce che Johnny è un umano. La festa procede bene finché Dracula non reagisce sgarbatamente con Johnny dopo che Mavis lo ha baciato, rivelando nello sfogo il piano della folla inferocita che aveva organizzato per ingannare la figlia. Arriva poi Quasimodo, che, aiutato dall’uomo-mosca Fly (che comprende e traduce il parlare congelato), svela a tutti che Johnny è in realtà un umano. Mavis ignora questi fatti perché si è innamorata di Johnny e vuole partire con lui, ma questi, per non peggiorare la situazione con Dracula, decide di abbandonare l’albergo per sempre, dicendo di odiare i mostri e rompendo così i rapporti con Mavis.

Dopo aver scoperto che Johnny e Mavis hanno condiviso uno “Zing”, Dracula si pente di quello che ha fatto al ragazzo e convince Frank, Wayne, Murray e Griffin a raggiungerlo per farlo tornare indietro. Dopo aver scoperto che Johnny presto prenderà un aereo per andarsene dalla Transilvania, Dracula e gli altri si imbattono in un villaggio di umani, i quali, avendo superato i pregiudizi sui mostri, si offrono di aiutare il vampiro a raggiungere l’aeroporto, coprendo Dracula dalla luce del sole. Quando Dracula arriva all’aeroporto, l’aereo di Johnny prende quota. Il Conte decide allora, con una mossa molto pericolosa, di trasformarsi in pipistrello e raggiungere l’aereo in volo, esponendosi al sole. Raggiunto a fatica l’aereo, Dracula ipnotizza il pilota, tramite il quale chiede scusa a Johnny per quello che gli ha fatto e, dopo aver ricevuto il suo perdono, fa invertire la rotta dell’aereo per atterrare.

Dracula comprende che sua figlia è abbastanza grande per prendere delle decisioni da sola, i mostri diventano più amichevoli nei confronti degli umani e Mavis e Johnny partono a fare un viaggio insieme.

Personaggi

  • Il Conte Dracula: è il proprietario dell’Hotel Transylvania che fece costruire per proteggere sua figlia quando era piccola. È burbero e cinico, anche se dal cuore d’oro. Ama molto la figlia, e per questo le vieta di andare fuori dall’hotel, temendo molto per la sua incolumità. Dopo l’incontro con Jonathan, di cui diventerà il migliore amico, capirà che non tutti gli umani sono malvagi e lascerà andare Mavis.
  • Mavis: è la figlia di Dracula. Per il suo 118º compleanno vorrebbe uscire finalmente dall’hotel che la tiene prigioniera a causa del padre iperprotettivo. È una ragazza solare, spiritosa, dolce e gentile, praticamente l’opposto del padre. Successivamente si innamora di Jonathan, un essere umano che le farà scoprire il mondo. Ha i capelli neri, la pelle chiara e gli occhi azzurri. Indossa una maglietta lunga nera, dei lunghi guanti di seta e dei leggings rigati neri e rossi.
  • Jonathan: soprannominato Johnny, è un ragazzo umano di 21 anni (dice di averne 121, perché deve fingere di essere un mostro) dai capelli rossi e ricci. È un ragazzo socievole e spiritoso e, sebbene sia poco coraggioso, ha un gran cuore. Ama esplorare e conoscere gente nuova e Dracula lo traveste da Johnnystein, lontano cugino di terzo grado del braccio destro di Frankenstein. Inizialmente, quando entra nell’hotel, pensa che sia solo una grande festa mascherata, ma dopo si innamora di Mavis e scopre che in quella reggia spettrale ci sono dei mostri veri.
  • Frankenstein: è il miglior amico di Dracula, chiamato affettuosamente “Zio Frank” da Mavis. È ingenuo e goffo, anche se molto dolce, e ha paura del fuoco, inoltre si affeziona a Jonathan anche dopo aver scoperto la verità su di lui.
  • Eunice: è la moglie di Frankestein, vanitosa e capricciosa. Indossa un maglione lilla, una minigonna nera e delle scarpe alte rosse. Ha i capelli neri con meches bianche e grigie raccolti in un cerchietto.
  • Wayne: è un lupo mannaro dai numerosi figli. È cinico, svogliato e solitario in quanto ormai stremato dall’impegno che gli dà la sua vasta prole (che non lo rispetta minimamente, a parte Winnie) e l’essere costretto a nascondersi continuamente nell’ombra dagli umani.
  • Wanda: è la moglie di Wayne, dolce, materna e sempre incinta. È la zia di Mavis.
  • Quasimodo: è il cuoco dell’hotel. Parla con un accento francese e ha un ratto di nome Esmeralda. È un cuoco molto isterico e sospettoso, ed è infatti l’antagonista del film. Sarà lui a scoprire che Jonathan è un umano e tenterà di cucinarlo, e in seguito rivelerà la vera natura del ragazzo a tutti i mostri nell’hotel.
  • Mosca: è una mosca che indossa uno smoking, addetto all’acqua gym. Parla il “congelatese” e tende a vomitare sulle sue mani e a lavarle con il vomito.
  • Martha: era la moglie di Dracula. È deceduta quando Mavis era appena nata per colpa degli esseri umani del XIX secolo che appiccarono un incendio al castello. Sebbene non appaia con un ruolo costante, viene dimostrato più volte che lei era una donna molto dolce e gentile, e che amava molto la figlia.
  • Armature: sono le guardie dell’hotel.
  • Griffin: è un uomo invisibile, l’unica cosa che si riesce a vedere di lui sono i suoi occhiali a goccia. È piuttosto imbranato, ed è preso in giro dalla maggior parte degli ospiti dell’hotel.
  • Stregheriere: sono le cameriere dell’hotel.
  • Murray: è una mummia festaiola e grassa.

Regia di Genndy Tartakovsky

Fonte: WIKIPEDIA