sabato, Maggio 21, 2022
Home > Bellezza e Salute > Formentera: destinazione paradiso

Formentera: destinazione paradiso

formentera

Formentera: destinazione paradiso

Celebre oltre misura, Formentera è una piccola isola circondata dal Mar Mediterraneo. Se state pianificando le vostre prossime vacanze, ricordatevi che, a poca distanza dal nostro bel paese, esiste questo fazzoletto di terra in grado di trasportarvi in una dimensione paradisiaca.

I primi passi per organizzare una vacanza sull’isola sono la prenotazione di un volo per Ibiza (Formentera non ospita un aeroporto e quindi la raggiungerete con un comodo traghetto dal porto), trovare una casa o un albergo nella località che preferite (Es Pujols è una delle più richieste) e riservare un mezzo per gli spostamenti sull’isola, tramite un noleggio auto a Formentera.
Dopo aver risolto le questioni più pratiche non vi resterà che attendere la vostra partenza per immergervi in un’atmosfera di pura energia e spensieratezza.

L’isola vanta numerose spiagge tutte di una bellezza stravolgente e, nonostante la loro popolarità, il Consell Insular, insieme alla popolazione isolana, è riuscito a preservare il paesaggio e a mantenerne quell’allure selvaggia. Ogni anno migliaia di turisti provenienti da tutta Europa e non solo visitano Formentera perché folgorati dalla sua straordinaria bellezza. 

Quando andare

Formentera grazie al suo clima mite è visitabile per molti mesi all’anno: se volete evitare la confusione dei turisti che la affollano tra luglio e agosto, sappiate che da fine marzo fino ad ottobre inoltrato, potrete godere di questa terra meravigliosa. Le attività da fare saranno più o meno le stesse, l’unica cosa che cambierà saranno i lunghi bagni nelle sue acque cristalline.
Il mare infatti inizia a scaldarsi dai primi di giugno e, per fortuna, trattiene il caldo accumulato nei mesi estivi fino alla fine di settembre. In alcuni anni è stato possibile fare il bagno anche ad ottobre ma questo dipende molto dalle condizioni meteo dei mesi precedenti.

Se scegliete di visitare Formentera durante la bassa stagione, quindi nei mesi di marzo, aprile e maggio, sappiate che ad attendervi ci saranno piacevolissime giornate di sole, un cielo terso e la possibilità di lunghe passeggiate sia sul mare sia in luoghi meno battuti.
A tal proposito, l’ente che sui occupa del turismo sostenibile sull’isola, ha creato una mappa con ben 32 circuiti verdi (“rutas verdes” in spagnolo) che permettono di esplorare l’isola in lungo ed in largo, a piedi oppure in bicicletta. Grazie a questi sentieri potrete scoprire una Formentera inedita, quella più antica, fatta di muretto a secco, mulini per il grano e vitigni che ancora oggi regalano un vino dal sapore intenso.

Se invece amate atmosfere più vivaci, sicuramente i mesi di giugno luglio e agosto fanno al caso vostro. L’isola si popola di gente, tutte le attività come bar e ristoranti sono in pieno fervore e a volte trovare posto in spiaggia può essere complicato.
Ma se da un lato questa confusione può spaventare sappiate che ha anche il suo risvolto positivo: l’innegabile vivacità che si diffonde sull’isola produce un benessere globale percepibile appena si mette piede sull’isola. Inoltre le lunghe giornate di sole regalano tramonti coloratissimi. Tra bagni in calette misteriose e aperitivi nei vari chiringuitos, non potrete che amare questi mesi estivi decisamente effervescenti.

Infine i mesi di settembre ed ottobre sono i più tranquilli sull’isola: si potrà godere ancora del mare e di temperature piacevoli, ma alcuni bar e ristoranti inizieranno a chiudere per poi riaprire la stagione successiva. Se cercate quindi gli ultimi raggi di sole prima di un lungo inverno, Formentera accontenterà i vostri desideri.

Le spiagge dell’isola

Stilare una classifica delle spiagge più belle di Formentera è un’impresa impossibile. Ogni caletta, ogni accesso al mare è ricco di una bellezza unica. La trasparenza delle acque che bagnano l’isola è infatti uno dei primi motivi per cui migliaia di turisti decidono di passare le loro vacanze a Formentera.

Le spiagge di Ses Illetes e Levante sono state spesso definite tra le più belle d’Europa: si trovano nel versante nord ed appartengono al Parque Natural di Ses Salines. L’ingresso avviene tramite il pagamento di un piccolo pedaggio se vi si accede in scooter o in auto, mentre è completamente gratuito per chi le raggiunge a piedi o in bicicletta.
La loro straordinaria bellezza è data dalle dimensioni dell’arenile. Lungo e abbastanza ampio, si colloca in un contesto naturale di straordinaria bellezza. Se cercate l’effetto “isola deserta”, cercate di arrivarci la mattina presto: sarete gli unici abitanti di questi luoghi meravigliosi. Nei dintorni ci sono solo 3 ristoranti molto famosi e abbastanza cari: se non volete spendere cifre esagerate organizzatevi per un pranzo al sacco.

Altrettanto bella e ricca anche di calette è la lunga spiaggia di Migjorn, che si trova lungo il lato meridionale dell’isola. Vi si accede da diversi punti e, a seconda delle vostre esigenze, potrete posizionarvi in placide spiaggette popolate da naturisti in cerca di quiete e relax, oppure vicino ai numerosi bar e ristoranti che animano altre parti di questa grande spiaggia.
La maggior parte dell’arenile è libero, ovvero potrete passare la vostra giornata in spiaggia dotati del vostro personale ombrellone ma, se cercate qualche comodità in più, nei pressi de ristorante La Fragata oppure vicino al nuovissimo e lussuoso Casa Pacha, potrete trovare un servizio di lettini ed ombrelloni.
L’accesso al mare è sempre digradante, ovvero il fondale resta basso per diversi metri: lunghi bagni corredati dalle foto di rito occuperanno gran parte della vostra giornata in questa spiaggia meravigliosa.

Dal lato opposto di Migjorn non perdetevi le spiaggette miste a roccia di Es Calò: qui l’acqua assume colorazioni mai viste e potrete nuotare nei fondali profondi che si sviluppano poco dopo l’entrata in mare.
Infine non dimenticatevi di fare un bagno nell’instagrammatissima Calò des Mort. Si trova al termine della spiaggia di Migjorn ed è racchiusa tra alte scogliere. La trasparenza delle sue acque vi lascerà senza parole.

I mercatini hippy

Nei lontani anni ‘70 Formentera vide una pacifica invasione di giovani ragazzi e ragazze provenienti da tutta Europa: erano gli hippy, ovvero comunità dallo spirito libertino che sfuggivano dall’imperante capitalismo delle città. Formentera all’epoca rappresentava un ritorno alle origini, un posto dove vivere ancora grazie ai ritmi del sole (l’energia elettrica non era ancora diffusa su tutta l’isola) e dove la natura non era stata violata dal cemento.
Col passare degli anni queste comunità scomparvero ma qualcosa di quei tempi sopravvive e caratterizza tutt’ora l’isola. Stiamo parlando dei mercatini artigianali, piccole fiere dove trovare souvenir a tema isolano ma soprattutto dove poter respirare quelle atmosfere dei tempi che furono.

Tra i più celebri troviamo quello che si svolge ogni sera, durante l’estate, sul lungomare di Es Pujols. Si tratta di una lunga fila di bancarelle dove poter trovare veramente di tutto: monili, occhiali da sole, abbigliamento e decorazioni per la casa. Imperdibile qui, l’acquisto di un braccialetto o collanina da Juan: l’ultimo vero hippy che stoicamente produce a mano i suoi coloratissimi braccialetti colorati. Lo troverete al principio del lungomare, vicino al ristorante Fandango.

Il più vasto e famoso mercatino è però quello che si svolge nel paesino di La Mola, ogni mercoledì e domenica, dal tardo pomeriggio fino a sera inoltrata. Qui avrete l’imbarazzo della scelta e la varietà degli artisti che espongono le loro opere è davvero impressionante. Se siete alla ricerca di una vera opera d’arte, prodotta da qualche artigiano locale, è qui che dovrete venire: non è raro che i turisti si facciano spedire a casa quadri, lampade o oggetti vari, di dimensioni che non andrebbero in un normale bagaglio.
Altri mercatini li troverete nella zona del porto, a Sant Ferran e al mattino nella vivace località di Sant Francesc.

Formentera è un concentrato di emozioni ed esperienze difficili da raccontare in poche parole. Chi c’è stato anche solo una volta, non riesce poi a togliersela dalla testa. La sua magia unica, dettata dai colori e dai profumi che emana, è qualcosa in grado di stregare chiunque la visiti.
Cosa aspettate a prenotare una vacanza in questo piccolo paradiso?

La Notizia.net è un quotidiano di informazione libera, imparziale ed indipendente che la nostra Redazione realizza senza condizionamenti di alcun tipo perché editore della testata è l’Associazione culturale “La Nuova Italia”, che opera senza fini di lucro con l’unico obiettivo della promozione della nostra Nazione, sostenuta dall’attenzione con cui ci seguono i nostri affezionati lettori, che ringraziamo di cuore per la loro vicinanza. La Notizia.net è il giornale online con notizie di attualità, cronaca, politica, bellezza, salute, cultura e sport. Il direttore della testata giornalistica è Lucia Mosca.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net