venerdì, Maggio 27, 2022
Home > Anticipazioni TV > Anticipazioni per “Sulla via di Damasco” del 3 aprile alle 8.40 su Rai 2: l’emergenza educativa  

Anticipazioni per “Sulla via di Damasco” del 3 aprile alle 8.40 su Rai 2: l’emergenza educativa  

sulla via di damasco

Anticipazioni per “Sulla via di Damasco” del 3 aprile alle 8.40 su Rai 2: l’emergenza educativa  

(none)

Un programma di Vito Sidoti su Rai 2, conduce Eva Crosetta: confessioni dal carcere

Rinascita, fiducia in sé stessi e riscoperta della dignità, sono le parole che riecheggiano nei racconti della prossima puntata di “Sulla Via di Damasco”, in onda domenica 27 marzo alle 8.40, su Rai 2.

Una serie di confessioni dal carcere, commentate da Eva Crosetta, in compagnia di Giorgio Pieri, diacono e membro della Comunità Papa Giovanni XXIII, che vedrà come protagonisti donne e uomini che hanno avuto la possibilità di un riscatto morale, civile e spirituale, grazie a programmi di comunità e a un sistema di misure alternative alla detenzione, nel segno della fraternità.

Persone a cui è stata offerta una ragione di speranza, come l’occasione di un colloquio o come una possibilità di lavoro, nello stile “di famiglia”, tipico dell’Associazione di Don Oreste Benzi, che si fanno racconto attraverso le voci raccolte a Casa Betania, a Casa Madre Del Perdono e nella Fattoria Sociale San Facondino, luoghi della vita nuova e del recupero della dignità perduta, dove la pena è espiata con l’amore e senza giudizio.

Il programma di Vito Sidoti chiude con le parole di Papa Francesco, quando, rivolgendosi ai detenuti, ha detto: “io vi dico che ogni volta che entro in carcere mi domando: perché loro e non io? Tutti abbiamo la possibilità di sbagliare”. Regia di Alessandro Rosati.

Sulla via di Damasco è un programma televisivo italiano di approfondimento culturale e religioso[1] dedicato al tema del cattolicesimo, trasmesso da Rai 2 a partire dal 2002 e condotto dal 2004 da Giovanni D’Ercole e dal 20 gennaio 2019 da Eva Crosetta.

La trasmissione, nata nel 2002-2003 sulle ceneri dei precedenti Prossimo tuoMillennium e Terzo Millennio, ha avuto per le prime due stagioni il formato del reportage monografico (dai 30 ai 50 minuti), ponendosi come trasmissione di approfondimento culturale e spirituale, realizzando servizi in Italia e fuori da essa. Dal 2004 diventa una trasmissione in studio con il contributo di filmati e ospiti. Dal 2014 la durata è annuale e si è arricchito dei profili social ufficiali Twitter e Facebook[2].

Il programma è stato ideato e condotto fino al 5 gennaio 2019 dal vescovo Giovanni D’Ercole[3][4]. Il programma è stato ideato dallo stesso Giovanni D’Ercole[5], che ne è autore con Vito Sidoti[6] e Roberto Milone (quest’ultimo fino al 2013). D’Ercole nel 2019 ha passato il testimone alla conduttrice Eva Crosetta. Il programma è a cura di Annarita Trimarchi, il produttore esecutivo è Anna Santopadre. Dal 2008 il programma ha come collaboratore don Davide Banzato che è stato anche inviato nei servizi in esterno dal 2010 al 2015[7][8][9][10].

Attualmente collaborano con l’autore Vito Sidoti anche Domitia Caramazza ed Emiliano Fiore; come registi Marina Gambini, Raffaele Genovese, Alessandro Rosati, Paola Vannelli, Maria Cristina Buttà. Il programma è realizzato presso lo Studio 1 della Rai in via Teulada.