giovedì, Luglio 7, 2022
Home > Anticipazioni TV > Il film drammatico stasera in TV: “Cavalli Selvaggi” mercoledì 18 maggio 2022

Il film drammatico stasera in TV: “Cavalli Selvaggi” mercoledì 18 maggio 2022

cavalli selvaggi
Il film drammatico stasera in TV: “Cavalli Selvaggi” mercoledì 18 maggio 2022 alle 21 su Iris (Canale 22)
Wild Horses (film 2015).jpg Cavalli Selvaggi[1] è un film del 2015 scritto, diretto e interpretato da Robert Duvall con James Franco, Josh Hartnett e Luciana Pedraza.
Texas, 2015. Scott Briggs (Robert Duvall) è l’ormai anziano patriarca di una famiglia che gestisce un ranch. Da 15 anni non vede e non parla con uno dei suoi tre figli, Ben (James Franco), con cui ha litigato dopo aver scoperto della sua omosessualità. Scott cerca ora di aggiustare le cose, con il tentativo di riaggregare la famiglia, ma in contemporanea una giovane Texas Ranger è incaricata di risolvere un caso aperto, guardacaso, da 15 anni, che sembra coinvolgere l’anziano Scott. Tra il passato che ritorna, nel profondo e bigotto Texas, immersi tra i cavalli, i grossi pickup e le armi, tutto evolverà verso un senso di chiarezza. Robert Selden Duvall (San Diego5 gennaio 1931) è un attoreregistasceneggiatore e produttore cinematografico statunitense. Nel corso della sua carriera ha vinto un Premio Oscar, per l’interpretazione di Mac Sledge, un cantante alcolizzato in Tender Mercies – Un tenero ringraziamento (1983) e ha ricevuto altre sei candidature per Il padrino (1972), Apocalypse Now (1979), Il grande Santini (1980), L’apostolo (1997), A Civil Action (1998) e The Judge (2014). Ha inoltre vinto quattro Golden Globe, due Emmy ed un BAFTA. Attore veterano, Duvall ha recitato in alcuni dei film e serie televisive più acclamate e popolari di tutti i tempi, tra cui Ai confini della realtàThe Outer LimitsIl buio oltre la siepeL’uomo che fuggì dal futuroJoe KiddIl padrinoIl padrino – Parte IIM*A*S*HQuinto potereIl GrintaLa conversazione e Apocalypse Now. Ha cominciato a lavorare in teatro nel 1950, e contemporaneamente ha partecipato a molte serie televisive, e durante i primi anni sessanta ha cominciato con i primi ruoli cinematografici. I suoi ruoli più famosi li ottiene nel corso dei primi anni settanta con film come la commedia campione d’incassi M*A*S*H (1970), diretto da Robert Altman e l’esordio alla regia di George LucasL’uomo che fuggì dal futuro (1971). Questo è stato uno dei primi di una serie di performance molto apprezzate dalla critica e dal pubblico. Il successo internazionale arriva nel 1972 con l’interpretazione di Tom Hagen, l’avvocato di don Vito Corleone ne Il padrino di Francis Ford Coppola, ruolo che gli fece guadagnare la prima candidatura al premio Oscar. Da allora ha continuato ad apparire sia per il cinema e la televisione, con produzioni come Il migliore (1984), Colors – Colori di guerra (1988), la miniserie televisiva Colomba solitaria (1989), Stalin (1992), Un giorno di ordinaria follia (1993), L’uomo che catturò Eichmann (1996), L’apostolo (1997; che ha anche scritto, diretto e prodotto), A Civil Action (1998), Gods and Generals (2003), Broken Trail – Un viaggio pericoloso (2006) e The Judge (2014).
Regia di Robert Duvall Con Robert Duvall, James Franco, Josh Hartnett e Luciana Pedraza Fonte: WIKIPEDIA