domenica, Dicembre 4, 2022
Home > Arte, Cultura e Spettacoli > “Il Fascismo: un ventennio di immagini”, ultimi giorni a Roma

“Il Fascismo: un ventennio di immagini”, ultimi giorni a Roma

il fascismo

Ultimi giorni a Roma per “Il Fascismo: un ventennio di immagini”, la rassegna policulturale che approfondisce lo sguardo critico su un momento storico italiano attraverso il cinema di propaganda ed educazione del ventennio fascista. Sabato la giornata di studio con studiosi italiani ed internazionali e la prima presentazione italiana del volume francese che analizza il fascismo sotto la prospettiva dei differenti linguaggi di arte, letteratura e spettacolo

Volge al termine a Roma la manifestazione Il Fascismo: un ventennio di immagini, la manifestazione ideata e organizzata dalla Fondazione Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico e dalla Fondazione Gramsci rivolta ad approfondire, attraverso una serie di appuntamenti culturali,  l’eco e gli effetti di un segmento della storia italiana del Novecento – la presa di potere da parte di Mussolini e il delinearsi della categoria politica di fascismo – sul resto dell’Europa e del mondo.

Per l’ultimo giorno di proiezioni alla Casa del Cinemavenerdì 11 novembre, il programma prevede, con introduzione critica di esperti cinematografici,  la programmazione nella sala Cinecittà di Via delle cinque lune di Luigi Chiarini, Piccolo mondo antico di Mario Soldati e Noi vivi / Addio Kira di Goffredo Alessandrini, mentre in Sala Kodak si proietteranno L’assedio dell’Alcazar di Augusto Genina e i documentari Gente del Po di Michelangelo Antonioni, Comacchio di Fernando Cerchio e Come nasce l’E 42.

Il cinema italiano e le avanguardie storiche sarà invece l’oggetto nella stessa mattinata, dell’incontro seminariale presso la Sapienza Università di Roma (Dipartimento di Storia, Antropologia, Arte e Spettacolo – Aula Giorgio Levi Della Vida, via dei Volsci 122) a cura di Damiano Garofalo e Alma Mileto, dove si investigherà su montaggio ed esperienza avanguardista, sull’immagine cinematografica futurista e sulla presa del potere di Mussolini sulle immagini cinematografiche.

Infine, sabato 12 novembre, a partire dalle 9:30 presso la Libreria Spazio Sette (via dei Barbieri 7) sarà organizzata un’intera giornata di studio per investigare a fondo sulla sfera cinematografica nella sua dimensione politica di un uso propagandistico in cui il regime fascista si distinse, alimentando un’industria che pose alcune premesse per la successiva affermazione del cinema italiano e che generò un immaginario collettivo che investì non solo il cinema ma tutte le arti. Al convegno interverranno studiosi italiani ed internazionali che da anni stanno dedicando le loro ricerche e pubblicazioni sulle intersecazioni tra storia, ideologia e arte cinematografica nell’epoca fascista. I vari contributi verteranno in particolar modo sulla

vocazione politica del cinema e di quell’aspetto di produzione cinematografica non solo di propaganda ma di conquista delle coscienze che portò alla realizzazione di lavori particolarmente accurati e ben costruiti, compreso quel frangente di “cinema di educazione” prodotto dal Luce che tutt’oggi colpisce per questa specifica e mirata attenzione professionale.

A conclusione degli interventi verrà presentato per la prima volta in Italia il volume Le fascisme italien au prisme des arts contemporains. Réinterprétations, remontage, déconstruction di Luca Acquarelli, Laura Iamurri e Francesco Zucconi che si propone di analizzare le opere artistiche, dalle arti plastiche al cinema, dal teatro e spettacolo alla letteratura, che, dal dopoguerra ai giorni nostri, hanno avuto uno sguardo critico su un passato imbarazzante. Un libro in cui  l’opera d’arte diventa il luogo di una vera e propria rielaborazione teorica sulla memoria traumatica, sulla compresenza dei tempi storici, sulla concretizzazione di certi simboli ripetuti in maniera ossessiva e sull’incessante ritorno della sfera semantica e ideologica del fascismo – e del suo colonialismo imperiale – come oggetto trascendente piuttosto che storico. Un quadro interdisciplinare che, grazie al prisma delle arti contemporanee, getta nuova luce sul rapporto tra l’Italia repubblicana e il suo passato fascista.

L’ingresso ai film e agli incontri è libero a tutti.

L’iniziativa, realizzata grazie al sostegno del MIC Divisione Cinema e Audiovisivo, è in collaborazione con il CSC – Cineteca Nazionale, Istituto Luce Cinecittà, la Casa del Cinema, l’Università degli Studi Roma Tre, Sapienza Università di Roma e Libreria Spazio Sette. Media partner: “Il Manifesto” e Radio Radicale.

Il gruppo di studio e lavoro del progetto è composto da: Dario Cecchi, Damiano Garofalo, Maria Chiara Giorgi, Marco Maria Gazzano (in memoria), Alma Mileto, Pietro Montani, Claudio Olivieri, Ivelise Perniola, Giacomo Ravesi, Paola Scarnati (coordinamento), Giovanni Spagnoletti, Ermanno Taviani, Vincenzo Vita (presidente AAMOD), Maurizio Zinni.

LA RASSEGNA CINEMATOGRAFICA

Casa del Cinema

Largo Marcello Mastroianni, 1 – Roma

Venerdì 11 novembre 2022

Sala Cinecittà

16:00 – Via delle cinque lune (di Luigi Chiarini, 1942, 81’)

Introduce: Domenico Monetti

17:30 Piccolo mondo antico (di Mario Soldati, 1941, 107’)

Introduce: Alma Mileto

20:30 –  Noi vivi / Addio Kira (di Goffredo Alessandrini, 1942, 174’)

Introduce: Vito Zagarrio

Sala Kodak

15:30 – L’assedio dell’Alcazar (di Augusto Genina, 1940, 112’)

Introduce: Luana Fedele

17:30 – Gente del Po (di Michelangelo Antonioni, 1947, 11’); Comacchio (di Fernando Cerchio, 1942, 21’); Come nasce l’E 42 (1942, 14′)

Introduce: Marco Bertozzi

—-

INCONTRI SEMINARIALI

Venerdì 11 novembre 2022 – Ore 9.00 / 12.00

Il cinema italiano e le avanguardie storiche

Relatori:

Alessia Cervini

Da Marinetti a Ejzenstejn: il montaggio e l’esperienza avanguardista

Andrea Minuz

L’immaginazione futurista nel cinema

Francesco Zucconi

La presa del potere da parte delle immagini di Mussolini

Coordinatori: Damiano Garofalo e Alma Mileto

SAPIENZA UNIVERSITÀ DI ROMA

Dipartimento di Storia, Antropologia, Arte e Spettacolo – Aula Giorgio Levi Della Vida 

via dei Volsci 122 – Roma (Ex Vetrerie Sciarra)

—-

GIORNATA DI STUDIO

Sabato 12 novembre 2022

Libreria Spazio 7 

Via dei Barbieri, 7 – Roma

Ore 9:30

Saluti istituzionali 

Vincenzo Vita, presidente Fondazione AAMOD

Gregorio Sorgonà, Fondazione Gramsci

Ore 10:00 / 11:30

Presiede Giovanni Spagnoletti

Maurizio Zinni

Lo specchio di un’Italia che fu? Il cinema fascista tra dittatura e modernizzazione

Giovanni De Luna

Il cinema fascista tra militanza e disimpegno

Daniela Manetti

Industria cinematografica e Stato

Coffee Break

Ore 12:00 / 13:30

Presiede Maria Chiara Giorgi

David Forgacs

La riscrittura del passato in chiave fascista

Ermanno Taviani 

Il cinema di una guerra perduta

Damiano Garofalo

Quale Roma? Riflettendo su Scipione l’Africano

Pausa Pranzo

Ore 15:00 / 17:00

Presiede Ivelise Perniola

Marco Bertozzi

L’instabile regime delle immagini

Fiamma Lussana

Cinema educatore e cinema di propaganda: l’Istituto Luce nell’Italia fascista

Andrea Mariani

Il ruolo di Agfa e l’Istituto Luce nella istituzionalizzazione del formato ridotto nell’Italia fascista

Giacomo Ravesi

Tra fasci, scudi e caricature. La propaganda animata di Luigi Liberio Pensuti

Ore 17:00 / 18:30

Presiede Dario Cecchi

Raffaele De Berti

Screwball comedy all’italiana

Maria Casalini

La donna nel cinema degli anni Trenta

Sergio Toffetti

Apologia della sconfitta. Il cinema italiano in guerra

Ore 18:30-20:00 

Presentazione del volume

Le fascisme italien au prisme des arts contemporains. Réinterprétations, remontage, déconstruction

Introduce e coordina Alma Mileto 

Saranno presenti gli autori Luca Acquarelli, Laura Iamurri e Francesco Zucconi

La Notizia.net è un quotidiano di informazione libera, imparziale ed indipendente che la nostra Redazione realizza senza condizionamenti di alcun tipo perché editore della testata è l’Associazione culturale “La Nuova Italia”, che opera senza fini di lucro con l’unico obiettivo della promozione della nostra Nazione, sostenuta dall’attenzione con cui ci seguono i nostri affezionati lettori, che ringraziamo di cuore per la loro vicinanza. La Notizia.net è il giornale online con notizie di attualità, cronaca, politica, bellezza, salute, cultura e sport. Il direttore della testata giornalistica è Lucia Mosca.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net