domenica, Giugno 16, 2024
Home > Italia > Orsi in Trentino, Federazione associazioni animaliste: “No ad abbattimenti o deportazioni”

Orsi in Trentino, Federazione associazioni animaliste: “No ad abbattimenti o deportazioni”

Orsi in Trentino

Orsi in Trentino, Federazione associazioni animaliste: “No ad abbattimenti o deportazioni” – “Alla famiglia di Andrea Papi, di cui ieri si sono celebrati i funerali, va tutta la nostra solidarietà, che non può lenire un dolore immenso. Ma diciamo no a vendette e rappresaglie contro gli animali, no ad abbattimenti e deportazioni degli orsi decise sull’ondata emotiva di una terribile tragedia e nel clima surriscaldato della campagna elettorale per le provinciali”.

Così si esprime, in una nota, la Federazione italiana associazioni diritti animali e ambiente, che raggruppa – oltre alle fondatrici Enpa, Lav, Leidaa, Lndc e Oipa – circa ottanta organizzazioni italiane di protezione animale e ha chiesto al ministro dell’Ambiente di partecipare al “tavolo di confronto tecnico” istituito ieri con Ispra e Provincia di Trento, per valutare come “proseguire l’originario progetto di reintroduzione dell’orso nell’arco Alpino, intervenendo sulle criticità che nel tempo si sono verificate”.

“La caccia grossa agli orsi avviata in Trentino dal presidente Fugatti – sottolinea la Federazione – sa di vendetta e rappresaglia, concetti inapplicabili agli animali, perché mette sullo stesso piano, condannandoli tutti a morte, l’orsa JJ4 che ha ucciso Papi (e nel 2020 ha difeso i suoi cuccioli in un “incontro ravvicinato” con padre e figlio sul monte Peller: forse una situazione simile ha provocato la morte dello sfortunato runner) e individui che hanno dato problemi di minore gravità. Ci chiediamo, inoltre, di quanto aumenterà la sicurezza dopo l’eliminazione fisica degli orsi condannati. E’ assurdo pensare di risolvere il problema della convivenza con gli orsi ammazzando gli animali, peraltro protetti dalla legge e da accordi internazionali.

E se anche si volesse trasferirne una cinquantina, operazione a dir poco impegnativa, dove trasferirli? Troppo comodo scaricare sui plantigradi due decenni di errori e di inadempienze della Provincia di Trento: sono stati spesi milioni per reintrodurre l’orso e poi per gestirne la presenza negli anni e ora si vuol fare marcia indietro prospettando soluzioni ancora più costose. Occorre invece voltar pagina, sottrarre la gestione degli orsi alla politica per riconsegnarla agli esperti, ispirarsi all’esperienza positiva del parco d’Abruzzo e di altri territori all’estero. Non solo sono mancate campagne informative per popolazione e per turisti, cartellonistica, limitazioni dell’accesso ai boschi dov’è maggiore la probabilità di incontrare gli orsi, corridoi faunistici per favorirne la dispersione su un territorio più ampio, ma nel 2018 la Provincia ha rifiutato un piano del ministero dell’Ambiente, finanziato con fondi statali, per il radiocollaraggio e il monitoraggio degli orsi in tempo quasi-reale. Come dire che l’unico orso accettabile è quello morto”.

Della Federazione fanno parte i cinque soci fondatori (Ente Nazionale Protezione Animale – ENPA, Lega Antivivisezione – LAV, Lega Italiana Difesa Animali e Ambiente – LEIDAA, Lega nazionale per la difesa del Cane – LNDC., Organizzazione Internazionale Protezione Animali – OIPA) e le associazioni federate:
A…mici felici e altri amici, AAE Conigli, Accademia di Kronos, Aiutiamo Fido, Amici Animali, Amico Gatto, Amoglianimali, Anima Equina, Animal Aid Italia, Animal Equality, Animalisti Italiani, Anima Meticcia, Anita, ANPA, ARCA – Colonia felina della Piramide, Arca Amica, Arca della Valle, Asav, Associazione Difesa Animali Arco (Ada), Associazione Pal, Assovegan, Balzoo, Bauckingham Palace – tutti fuori dalle gabbie, Big Brother, Camminiamo Insieme, Cani e Mici per Amici, City Angels, Collettivo Animalista, Como Scodinzola, Compassion in World Farming (Ciwf), Con Fido nel Cuore, Cuori e Zampe, Diamoci la Zampa, Dna animale, Earth, Eolo a 4 zampe, Essere Animali, Filippo…semplicemente amore, Frida’s Friends, Gabbie vuote, Gaia Italia, Gattini Cerca Casa – gli amici di Luigi, Gli amici del Pratone di Lissone, Green House, IAPL Italia, I Cani di Anna, I Favolosi Cani 80, Impronte Amiche, Italian Horse Protection, Le Orme, Liberi Insieme, L’unione fa la Forza, Mondo Gatto Gruppo Volontari, NoiAnimali, Oasi degli Animali, OITA – Save the Pets, Ombre a quattro zampe, Pacav – Progetto aiuta un cane a vivere, Pandora Tortona, Podenco’s Angels Rescue, Progetto Islander, Progetto No Macello, Pro Parco, Randagi per Caso, Rifugio del Micio, Rifugio Hemada, Samu Italia, SOS Gaia, SOS Levrieri, Tartamondo, Una Luce Fuori dal Lager, Universo di Maio, Voce Animale, Zampe d’oro, Zampette Felici.
Aderiscono con un patto di scopo: Lega Abolizione Caccia, LAC, Lega Italiana Protezione Uccelli, LIPU, Federazione Nazionale Pro Natura, Marevivo, Wwf.

Foto di Robert Balog da Pixabay

La Notizia.net è un quotidiano di informazione libera, imparziale ed indipendente che la nostra Redazione realizza senza condizionamenti di alcun tipo perché editore della testata è l’Associazione culturale “La Nuova Italia”, che opera senza fini di lucro con l’unico obiettivo della promozione della nostra Nazione, sostenuta dall’attenzione con cui ci seguono i nostri affezionati lettori, che ringraziamo di cuore per la loro vicinanza. La Notizia.net è il giornale online con notizie di attualità, cronaca, politica, bellezza, salute, cultura e sport. Il direttore della testata giornalistica è Lucia Mosca.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net