venerdì, Maggio 24, 2024
Home > Anticipazioni TV > Anticipazioni per “Jungle Book Reimagined ” di Akram Khan del 17 dicembre alle 16.45 su Rai 5: dal Teatro Argentina di Roma

Anticipazioni per “Jungle Book Reimagined ” di Akram Khan del 17 dicembre alle 16.45 su Rai 5: dal Teatro Argentina di Roma

jungle book

Anticipazioni per “Jungle Book Reimagined ” di Akram Khan del 17 dicembre alle 16.45 su Rai 5: dal Teatro Argentina di Roma – L’Akram Khan Company, il corpo di ballo del Teatro San Carlo di Napoli sotto la guida del coreografo Shen Wei, e i ballerini dell’Opéra di Parigi impegnati nelle coreografie di James Thierrée, Hofesh Shechter, Ivan Pérez e Crysal Pite: da domenica 17 dicembre alle 16.45 su Rai 5, Rai Cultura propone “Sulle ali del mondo” un ciclo di tre serate dedicate alla danza contemporanea internazionale, dalla ricerca alla rilettura dei classici.

Il primo appuntamento è con “Jungle Book Reimagined”: «Stiamo vivendo tempi incerti, non solo per la nostra specie ma per tutte quelle che popolano questo pianeta. La causa principale di questa incertezza nasce dall’aver dimenticato la connessione con la nostra casa, il nostro pianeta.

Tutti ne prendiamo qualcosa e tutti ci costruiamo sopra, ma abbiamo dimenticato di ricambiarlo con il nostro rispetto». Sono queste le parole con le quali il coreografo anglo-bengladese Akram Khan, icona della danza inglese e internazionale, presenta la sua reinvenzione de “Il Libro della giungla” traendo ispirazione dall’amatissimo e celebre libro scritto da Rudyard Kipling.

Per far dialogare la storia di Mowgli e della sua crescita con il presente, Khan ha deciso di leggerla da una prospettiva inedita e in un nuovo senso di urgenza. Così il suo racconto sembra rivolgersi alle ragazze e ai ragazzi di oggi, a chi erediterà e racconterà il nostro mondo nel futuro.

Ecco, allora, un mondo minacciato dalla crisi climatica, un bambino che lo attraversa chiedendoci di riascoltare la voce del mondo naturale. Con dieci danzatori e danzatrici internazionali in scena, animazioni video, e uno straordinario team creativo che vede alla colonna sonora originale Jocelyn Book, Akram Khan torna a trasformare il palcoscenico in un luogo destinato alla magia e a un pubblico di tutte le età.

Il suo “Jungle Book Reimagined” è un tuffo in una favola contemporanea nutrita dal presente e dai suoi miti, il racconto del nostro vitale bisogno di appartenenza agli altri e al mondo.

Riprese effettuate al Teatro Argentina di Roma per Romeuropa Festival 2023 a cura di Giulia Morelli, progetto editoriale Felice Cappa, produttrice esecutiva Serena Semprini, regia televisiva Marco Odetto.

Akram Hossain Khan (bengalese: আকরাম হুসেইন খান; Wimbledon29 luglio 1974) è un ballerino e coreografo britannico.

Nato a Londra in una famiglia bengalese, Khan ha studiato danza dall’età di sette anni. Nel 1987, ancora tredicenne, fu scelto da Peter Brook per la sua produzione di Mahābhārata, che è andata in scena in una tounrée mondiale fino al 1989.[1] Dopo ulteriori studi e la collaborazione con Anne Teresa De Keersmaeker, cominciò a presentare le proprie coreografie a partire dagli anni 90. Fino al 2005 fu il coreografo del Southbank Centre ed è anche membro del Sadler’s Wells Theatre. Nel 2000 fondò la sua compagnia di danza, l’Akram Khan Company, che debuttò all’Edinburgh Fringe nel 2000 con Kaash, in collaborazione con Anish Kapoor e Nitin Sawhney.[2]

Nel 2008 recitò e danzò con Juliette Binoche nella pièce in-i al Royal National Theatre. Nel 2006 ha coreografato il tour di Kylie Minogue The Showgirl Homecoming Tour e nel 2012 ha danzato con la sua compagnia alla cerimonia di apertura dei Giochi della XXX Olimpiade.[3] Successivamente ha coreografato il balletto Giselle per l’English National Ballet in un allestimento in collaborazione con il Sadler’s Wells Theatre e il Manchester International Festival.[4] Nel 2019 ha vinto il Laurence Olivier Award per l’eccellenza nella danza per il suo balletto Xenos.[5]

Foto interna ed esterna: https://www.raicultura.it/teatro-e-danza/articoli/2020/01/Giselle-di-Akram-Khan-9a1b06f9-9c24-4a07-b609-80be2ed794d7.html