giovedì, Maggio 23, 2024
Home > Abruzzo > Infortuni sul lavoro. Silvio Paolucci(PD): “Un altro caso mortale, l’ennesimo. All’Abruzzo servono prevenzione e controlli adeguati da parte istituzionale”

Infortuni sul lavoro. Silvio Paolucci(PD): “Un altro caso mortale, l’ennesimo. All’Abruzzo servono prevenzione e controlli adeguati da parte istituzionale”

Pescara-15 gennaio 2024 “L’infortunio sul lavoro costato la vita all’operaio della Proma Spa oggi in Val di Sangro fa salire ancora la statistica delle morti sul lavoro in Abruzzo, una lista lunga, che vede la provincia di Chieti con la maglia nera per casi e gravità degli incidenti. Nell’essere accanto alla famiglia del 48enne lancianese scomparso stamane, ribadiamo a gran voce l’esigenza di fare della sicurezza sul lavoro una priorità vera, come abbiamo più volte chiesto al governo regionale in questi anni”, così il capogruppo Pd in Consiglio regionale Silvio Paolucci.

“Il lavoro deve essere sicuro e le condizioni di lavoro devono essere monitorate da tutti i soggetti ed enti che ne hanno la competenza: per queste ragioni nei mesi scorsi ho presentato un accesso agli atti alla Regione per sapere cosa il centrodestra ha fatto sul fronte della prevenzione – incalza Paolucci – . La mancanza di un concreto riscontro sulle azioni portate avanti è inaccettabile in una regione che ha avuto tanti morti negli ultimi anni, mettendosi fra quelle con le statistiche peggiori, tanto da collocarci fra le zone rosse a livello nazionale e fra le regioni peggiori d’Italia, con un’incidenza di morti sul lavoro maggiore del 25 per cento rispetto a quella nazionale. Evidente che serve un’azione più incisiva su questo tema, un’attenzione che come centrosinistra reclamiamo da cinque anni, insieme a politiche di sostegno a piccole, medie imprese e lavoratori. Ci stringiamo a questa nuova famiglia colpita da una perdita prematura e grave, ma non smetteremo mai di gridare a gran voce che le istituzioni devono fare la propria parte perché simili tragedie si verifichino sempre meno”.

Nota a cura della Redazione de LaNotizia .net

I sindacati proclamano lo sciopero

Dopo aver appreso la notizia Fiom Cgil e Fim Cisl hanno proclamato uno sciopero per la giornata di domani. «Quello accaduto oggi durante lo svolgimento dell’attività lavorativa è l’ennesimo incidente mortale che capita nel nostro Paese e nella nostra Regione – scrivono le segreterie di Chieti – Angoscia, sgomento e rabbia sono i sentimenti che viviamo in questi giorni che ci spingono ad alzare, ancora di più, il livello di impegno contro questa vergogna».

«Le condizioni di lavoro in molte aziende sono troppe volte trascurate, con scarsa considerazione per l’importanza della prevenzione – aggiungono i sindacati – Le iniziative di sensibilizzazione riguardo alla sicurezza sul lavoro vengono spesso considerate costi invece che investimenti nelle persone e nel loro futuro. Inoltre, l’aspetto economico talvolta prevale sulle leggi che mirano a regolamentare il lavoro, portando a una deregolamentazione dannosa».
Per domani, nella fabbrica luogo dell’incidente, quindi sono state proclamate due ore di sciopero da effettuarsi al termine di ciascun turno.

La Notizia.net è un quotidiano di informazione libera, imparziale ed indipendente che la nostra Redazione realizza senza condizionamenti di alcun tipo perché editore della testata è l’Associazione culturale “La Nuova Italia”, che opera senza fini di lucro con l’unico obiettivo della promozione della nostra Nazione, sostenuta dall’attenzione con cui ci seguono i nostri affezionati lettori, che ringraziamo di cuore per la loro vicinanza. La Notizia.net è il giornale online con notizie di attualità, cronaca, politica, bellezza, salute, cultura e sport. Il direttore della testata giornalistica è Lucia Mosca.