mercoledì, Giugno 19, 2024
Home > Anticipazioni TV > Il film horror stasera in TV: “Finché morte non ci separi” mercoledì 24 aprile 2024

Il film horror stasera in TV: “Finché morte non ci separi” mercoledì 24 aprile 2024

finchè morte

Il film horror stasera in TV: “Finché morte non ci separi” mercoledì 24 aprile 2024 alle 21.10 su Rai 4 (Canale 21) Finché morte non ci separi (Ready or Not) è un film del 2019 diretto da Matt Bettinelli-Olpin e Tyler Gillett. Il film è una commedia nera interpretata da Samara WeavingAdam BrodyMark O’BrienHenry Czerny e Andie MacDowell.

I giovani fratelli Alex e Daniel Le Domas assistono al misterioso omicidio di un uomo chiamato Charles che cerca di fuggire col loro aiuto, ma, invece di salvarlo, il maggiore, Daniel, avvisa i parenti della presenza dell’uomo, che accorrono e lo portano a forza in una stanza, nonostante le sue suppliche e la disperazione della moglie.

30 anni dopo, Alex torna a casa con la sua fidanzata Grace, in procinto di sposarsi. Il ragazzo le offre di abbandonare i piani, ma lei rifiuta e i due si sposano nella villa di famiglia con tutti membri riuniti: il patriarca Tony e la moglie Becky, la scontrosa zia Helene, Daniel e la vanesia moglie Charity, la tossicodipendente Emilie, terza figlia di Tony e Becky, con il marito Fitch e i figli Georgie e Gabe.

Celebrate le nozze, Alex la avverte che è usanza di famiglia partecipare tutti insieme a mezzanotte a un gioco: il suocero Tony le spiega che onorano così una tradizione inaugurata da Victor Le Domas, patriarca della famiglia e ideatore di una fortunata catena di giochi di prestigio e da tavolo, il quale si era arricchito grazie alla generosa donazione di un misterioso viaggiatore chiamato Le Bail.

Le Bail aveva lasciato a Victor una scatola misteriosa all’interno del quale bisogna inserire una nuova carta appena un nuovo membro si aggiunge alla famiglia, sulla quale, una volta pescata, ci sarà scritto a quale gioco dovranno giocare tutti quanti. Grace, tra lo scettico e il divertito, pesca la carta “nascondino“, e si prepara a nascondersi, ignara che tutti i membri della famiglia Le Domas si stanno armando prima di iniziare a ricercarla.

Una volta iniziato il gioco, Grace osserva Emilie uccidere una delle domestiche, pensando fosse proprio lei. Alex le spiega che la carta che ha pescato è l’unica che richiede di assassinare il malcapitato (l’omicidio mostrato a inizio film è quello dello sventurato marito della zia Helene, l’ultimo che in famiglia aveva pescato la carta “nascondino”). Se Grace non viene uccisa entro l’alba, stando alla leggenda l’intera famiglia morirà. Mentre la ragazza cerca di scappare dalla casa, Alex disabilita i sistemi di sorveglianza. Dopo essere fuggita dal maggiordomo Stevens, Grace viene trovata da Daniel, che le dice di non essere contento della tradizione e la lascia scappare; Alex intanto viene fermato dalla famiglia.

Grace viene trovata dal figlio minore di Emilie, Georgie, che le spara ad una mano ma lei gli tira un pugno. Cade tuttavia in una fossa dove trova diversi scheletri, presumibilmente provenienti dai precedenti sacrifici. Riesce in seguito a scappare dalla casa e si addentra nei boschi, viene però inseguita e catturata da Stevens, finché lei non lo attacca. Tenta di fuggire utilizzando la macchina, ma questa riconosce di essere stata rubata e smette di funzionare. Stevens ne approfitta per colpirla, narcotizzandola.

Grace si risveglia, a insaputa di Stevens. Riesce a colpirlo più volte nonostante abbia mani e piedi legati. La macchina però sbanda; viene ritrovata da Daniel. Quest’ultimo, apparentemente impaurito dall’eventuale morte dei suoi parenti, la colpisce mentre suo padre Tony, che aveva assistito alla scena, approva ed insieme la riportano in casa. Grace si ritrova legata ad un tavolo rotondo e circondata dalla famiglia, pronta per il sacrificio.

Tutti i membri bevono da un calice cerimoniale, ma subito dopo cominciano a vomitare sangue. Daniel la libera e rivela di averli avvelenati, anche se non letalmente, con l’acido muriatico che avrebbe dovuto versare sui cadaveri delle cameriere (uccise tutte quante per errore o da Emilie o da Grace). Charity, convinta che al marito non importi della sua morte, lo uccide sparandogli al collo.

Grace stende Charity e Tony, appicca un fuoco inavvertitamente con una lampada rotta. Becky, la suocera, tenta di ucciderla con un arco, ma la freccia la manca. Grace riesce ad ucciderla dopo una colluttazione, colpendola più volte in testa con la scatola di Le Bail. Alex si libera dalle manette e vede il corpo di Daniel, morto, per poi andare nell’altra stanza e osservare Grace sul corpo spento della madre.

Realizzando che non si fida più di lui, Alex avverte gli altri della presenza di Grace. La ragazza viene di nuovo riacciuffata e preparata al sacrificio, con il gruppo che invoca Satana mentre Alex si prepara a pugnalarla. Nel momento fatidico Grace si divincola dalla presa e viene solo ferita di striscio alla spalla, impossessandosi del pugnale sacrificale. L’alba arriva, ma non succede nulla.

La famiglia inizia a dubitare circa l’autenticità della tradizione finché Helene, desiderosa di voler ancora concludere il rituale per non deludere Le Bail, invoca il suo perdono e si scaglia contro Grace con un’ascia, ma esplode improvvisamente. Uno per uno, i restanti membri esplodono. Alex, impaurito, comincia a scusarsi con Grace, che però non accetta le sue scuse e si toglie l’anello lanciandolo al marito che esplode a sua volta.

Grace lascia la casa e si siede sulle scale, di spalle alla villa in fiamme. La polizia arriva, le chiede se sta bene e manda dei soccorsi. Lei accende una sigaretta e alla domanda “cos’è successo?” risponde “Parenti”.

Regia di Matt Bettinelli-Olpin e Tyler Gillett

Con Samara WeavingAdam BrodyMark O’BrienHenry Czerny e Andie MacDowell

Fonte: WIKIPEDIA

Foto interna ed esterna: https://twitter.com/TV2000it/status/1781709664171741268