lunedì, Giugno 21, 2021
Home > Marche > Folignano, gli inquilini di via Torsellini non devono rientrare

Folignano, gli inquilini di via Torsellini non devono rientrare

Buona notizia per i residenti di via Torsellini n.1 a Folignano. Sarebbero dovuti rientrare oggi nell’ abitazione residenziale popolare vista l’ordinanza di sgombero dall’hotel Cavaliere di Centobuchi di Monteprandone.  L’edificio, pur se dichiarato agibile con scheda Aedes, mostra evidenti segni di precarietà, tra cui crepe che attraversano la struttura portante ed il soffitto.

La scheda Aedes, datata  24 marzo, decreta invece l’agibilità dell’edificio. Ma, a seguito della successiva scossa di terremoto, registrata con epicentro ad Accumoli, di grado 3.2, l’immobile ha subito danni evidenti e le crepe sono visibili.

All’interno del palazzo, edificio residenziale popolare, si trovavano in precedenza anche famiglie con elementi disabili. In teoria dovrebbe essere l’Erap a fare richiesta di un nuovo sopralluogo. “Come si fa  – lamentava pochi giorni fa uno degli ex inquilini – a rientrare in un’abitazione in queste condizioni?” Tra l’altro, i locatari avevano ordinato e disposto all’inizio dell’anno una contro-perizia, che attestava come il terremoto del 24 agosto e quello del 30 ottobre 2016 avessero lesionato gravemente l’immobile, compromettendone la stabilità.

In seguito a segnalazione inoltrata sabato scorso al sindaco di Folignano, Angelo Flaiani, si è provveduto a prolungare a tempo indeterminato la permanenza in hotel e nel frattempo si cercherà per queste famiglie un’altra abitazione. Grazie sindaco Flaiani. Questa è la dimostrazione di come in certi casi la buona volontà riesca ad abbattere le barriere poste dalla burocrazia per il bene dei cittadini.

Lucia Mosca

Redazione
La Notizia.net è il giornale online con notizie di attualità, cronaca, politica, bellezza, salute, cultura e sport. Il direttore della testata giornalistica è Lucia Mosca.