lunedì, Settembre 20, 2021
Home > Marche > Tutto pronto per l’Ascoliva Festival, protagonista l’oliva ascolana

Tutto pronto per l’Ascoliva Festival, protagonista l’oliva ascolana

ASCOLI PICENO – La quinta edizione di Ascoliva Festival è stata presentata la mattina del 9 agosto presso Ascoli Piceno, nella sala De Carolis e Ferri del Palazzo dell’Arengo.

Ascoliva Festival è una grande manifestazione tesa alla promozione dell’oliva all’ascolana. L’evento, che si terrà dal 10 al 20 agosto, è stato reso possibile soprattutto grazie agli sponsor che l’hanno finanziato ed è stato patrocinato dal Comune di Ascoli Piceno, dalla Regione Marche, dal Consorzio Tutela Vini Piceni e dal Gran Tour delle Marche. L’avvenimento, infatti, è una delle tappe principali del Tour.

Il sindaco di Ascoli Piceno Guido Castelli, per incentivare la produzione di quello che da molti viene considerato il miglior prodotto gastronomico delle Marche, ha comunicato d’aver coinvolto i comuni locali. Non a caso i sindaci di Teramo e Fermo, l’11 agosto, saranno presenti in città per rappresentare l’intero territorio in cui l’oliva all’ascolana è stata da sempre un piatto tipico.

Nelle scorse edizioni il 50% dei partecipanti all’evento sono stati turisti ed il 30% turisti stranieri. Ciò a riprova di come ultimamente si stia diffondendo in Italia e nel mondo la conoscenza del prodotto e di come l’avvenimento stia diventando sempre più un’attrattiva per il turismo.

Gli obiettivi degli organizzatori sono: migliorarsi sempre più e far ripartire il turismo ascolano, calato drasticamente dopo il sisma dello scorso anno. A tal fine sono stati ampliati, grazie alla collaborazione con consorzi del teramano, i servizi degli Olivabus, che quest’anno partiranno anche da Alba Adriatica e Martinsicuro, oltre che da San Benedetto del Tronto.

La manifestazione, principalmente gastronomica, quest’anno avrà un ampio spazio dedicato anche all’arte ed alla cultura. Inoltre, essa ha avuto un’ottima pubblicizzazione, anche a livello nazionale, e sui social l’evento ha registrato più di 100.000 visualizzazioni.

Quest’anno, come per le edizioni precedenti, l’acquisto delle degustazioni verrà effettuato con dei ticket, che verranno venduti a 14 euro l’uno. Ogni ticket equivarrà a 3 piatti, selezionabili negli 8 stand presenti nella manifestazione. Ogni Stand produrrà 2 piatti tipici a sua scelta, più le olive all’ascolana. Dunque i visitatori potranno assaggiare anche 16 differenti tipicità culinarie locali.

“Oggi dobbiamo essere più che mai resilienti; rinascere con la cultura. Si stanno organizzando moltissimi eventi, ma bisogna far largo ai giovani: gente volenterosa, capace di fare, capace di far scoprire l’oliva ascolana al mondo”. Queste le parole del professor Seghetti, che si è detto onorato di poter dare il suo contributo ad un evento così importante per il territorio.

All’inaugurazione di Ascoliva parteciperà, per la prima volta, anche la Quintana di Ascoli, con la finalità di unire più eventi insieme, unico modo per risollevare la città dalla pesante crisi scaturita dal terremoto.

Lorenzo Pallotta