sabato, Ottobre 24, 2020
Home > Abruzzo > CAMBIAMENTI CLIMATICI: AL VIA IL PROCESSO PARTECIPATIVO

CAMBIAMENTI CLIMATICI: AL VIA IL PROCESSO PARTECIPATIVO

L’AQUILA –  “I cambiamenti climatici rappresentano attualmente la più grande sfida che governi, enti territoriali, istituzioni internazionali e popolazioni sono chiamati ad affrontare. Centrale è il ruolo dei governi territoriali, in particolare, le Regioni”.

Si pronuncia così sul tema il Sottosegretario d’Abruzzo delegato all’Ambiente Mario Mazzocca, che sottolinea come “la Regione Abruzzo, il cui territorio è caratterizzato dalla più alta diversità climatica dell’Italia peninsulare e dunque da una elevata vulnerabilità agli impatti dei cambiamenti climatici, abbia deliberato in tal senso fin dal settembre 2015, impegnandosi a varare il Piano Regionale di Adattamento entro il corrente anno, avviando successivamente il processo per la stesura del profilo climatico regionale, propedeutico al PACC e presentato nel giugno scorso, ed affidando il coordinamento e l’organizzazione del processo partecipativo previsto per la sua elaborazione al Centro di Documentazione sui Conflitti Ambientali (CDCA), in collaborazione con l’Università ‘G. D’Annunzio'”.

Al fine di favorire la collaborazione tra i diversi livelli di governo, coinvolgere gli attori istituzionali, economici e sociali e, più in generale, far conoscere alla cittadinanza e ai media le attività previste e gli obiettivi fissati, la Regione Abruzzo ha così pianificato il proprio processo partecipativo organizzato attraverso una serie di appuntamenti: si inizierà a Sulmona (AQ) il 22 settembre prossimo presso la Sala Consiliare, per continuare, poi, con venerdì 6 ottobre a Vasto (CH), venerdì 20 ottobre a Pescara e venerdì 27 ottobre a Teramo.

L’evento conclusivo è stato fissato per venerdì 24 novembre a L’Aquila. Il tour sarà preceduto da un importante evento in programma per domani (martedì) 19 settembre a Bruxelles organizzato dalla “Commissione Europea delle Regioni” nella Sede di Rue van Maerlant. Un focus di approfondimento interamente dedicato al tema delle “Risorse per l’azione del clima a livello regionale: opportunità di finanziamento per la sfida dell’adattamento”.

“Città e Regioni – continua Mazzocca – rappresentano il livello di governo nell’ambito del quale vengono attuati gli impegni nazionali volti ad attenuare i cambiamenti climatici e ad adattarsi ai suoi effetti. Tuttavia, una delle principali difficoltà che le autorità locali e regionali affrontano nell’attuazione delle azioni sul clima e sull’energia nei loro settori è la mancanza di risorse finanziarie adeguate. Dopo l’approvazione da parte del Governo della ‘SNAC’ (Strategia Nazionale di Adattamento ai Cambiamenti Climatici), adesso tocca alle Regioni, come enti territoriali sovrani, pianificare interventi e politiche di gestione del territorio atte a garantire tale obiettivo”.

Si segnala, infine, un altro importante appuntamento organizzato dalla Regione Abruzzo presso la propria sede di Bruxelles per il prossimo 11 ottobre: l’evento dal titolo “Regioni e città per la transizione climatica ed energetica: esperienze comuni”, vedrà la partecipazione di numerose personalità di spicco impegnate a livello internazionale sul tema, oltre al Presidente della Regione Abruzzo Luciano D’Alfonso, membro del Comitato europeo delle regioni, Giuseppe Di Pangrazio, Presidente del Consiglio regionale e Coordinatore del gruppo di lavoro sulle calamità naturali per la Conferenza delle assemblee regionali europee (CALRE) e lo stesso Sottosegretario regionale Mario Mazzocca, Vice Presidente Fedarene delegato all’azione su energia e clima.

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *