giovedì, Ottobre 29, 2020
Home > Marche > Ascoli Piceno, al via la raccolta delle castagne

Ascoli Piceno, al via la raccolta delle castagne

 ASCOLI PICENO – Un’occasione per tutti, grandi e piccini per trascorrere pomeriggi immersi nella natura e gustare il frutto autunnale più utilizzato nella preparazione di gustose pietanze.

“Invito soprattutto i nonni, risorsa infinita di esperienza e di amore per tutti i bambini, aiuto concreto per le famiglie, e memoria storica dei più bei giochi, a condividere un momento con i propri nipoti. – ha dichiarato il Sindaco Guido Castelli. – Sono certo che questa possa rappresentare una bella festa per tutti”.

L’Amministrazione ha pubblicato, come ogni anno, la delibera di giunta (n. 1302 del 10/10/2017) che individua le modalità di raccolta delle castagne e dei marroni, che si dovrà effettuare esclusivamente a terra per motivi di incolumità pubblica, nel Castagneto sito in località Piagge.

Per l’intero periodo autunnale 2017, sarà, dunque, possibile raccogliere 5Kg di castagne/marroni per famiglia.
Il Comune ricorda che le operazioni dovranno svolgersi nel pieno rispetto dell’ambiente ed è assolutamente vietato accendere fuochi, rovinare le piante o lasciare rifiuti. Inoltre i veicoli dovranno essere lasciati in sosta nel rispetto delle norme del Codice della Strada.

Si avverte inoltre che nei riguardi di coloro che avranno raccolto oltre i 5 kg di castagne per giornata, sarà elevata la sanzione amministrativa da euro 25,00 ad euro 150,00 e la confisca del prodotto raccolto oltre il quantitativo consentito; che nei riguardi di coloro che provocheranno danneggiamenti alle piante attraverso troncamenti ai rami o bacchiature con bastoni e pertiche, sarà elevata sanzione amministrativa da un minimo di euro 75,00 ad un massimo di euro 450,00; che nei riguardi di coloro che non rispetteranno le norme del Codice della Strada sulla sosta dei veicoli saranno elevate sanzioni amministrative.”

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *