venerdì, Ottobre 22, 2021
Home > Marche > CONSORZIO DI BONIFICA MARCHE, ISCRITTI A RUOLO RICORSI PILOTA

CONSORZIO DI BONIFICA MARCHE, ISCRITTI A RUOLO RICORSI PILOTA

ASCOLI PICENO – Consorzio di bonifica, contestato il balzello. Secondo l’Ugl di Ascoli Piceno “certamente c’è collera popolare; ma c’è anche lucida contestazione razionale per il diritto del cittadino negato. Il cittadino del Consorzio di Bonifica Marche non viene trattato come persona con in capo diritti e doveri; ma come un suddito a cui con prepotenza chiedere.

“La Commissione Tributaria di Ancona – scrive in un comunicato il sindacato – , a febbraio di quest’anno, nella  sentenza di condanna del  Consorzio di Bonifica  ha scritto che  “il contributo consortile ha perso nel caso di specie ogni connotato di oneri reali (cioè inerenza al fondo e carattere di corrispettivo) traducendosi di fatto in una illegittima imposta sulla proprietà fondiaria” aggiungendo che “ quando un consorzio persegue l’interesse di carattere generale deve attuarlo con le contribuzioni pubbliche all’uopo previste e non può quindi porle a carico dei consorziati.”

Il contributo di Bonifica richiesto dal Consorzio Marche è, in barba ad ogni diritto, un autentico sopruso ed una vessazione nei confronti del cittadino. Siamo Davide contro Golia; i ricorsi pilota presentati sono l’aratro che scava il solco; cancellerà l’illegittimo balzello e ripristinerà i diritti per tutti. E’ una battaglia di diritti, di libertà, necessaria e Santa; ma anche piena di tagliole, di trappole e di compiacenze con Golia”.