giovedì, Ottobre 29, 2020
Home > Marche > Passeggiate per la sicurezza, Forza Nuova presidia il territorio

Passeggiate per la sicurezza, Forza Nuova presidia il territorio

< img src="https://www.la-notizia.net/passeggiate-per-la-sicurezza" alt="passeggiate per la sicurezza"

ASCOLI PICENO – Nella serata di venerdì un gruppo di militanti del movimento nazionalista Forza Nuova ha dato vita alla prima delle passeggiate per la sicurezza presidiando le vie del territorio.

Stazione centrale, Porta Maggiore, Giolly, zona Vescovile, sono solo alcune delle strade che i militanti hanno percorso cercando di dare un segnale forte alla microcriminalità dilagante.

“Lo Stato tace e resta immobile? Difenderemo noi la nostra gente – afferma Giuseppe Zito, dirigente nazionale di Forza Nuova -. Lo stupro ai danni di una 13enne, la rissa in via Benedetto Croce ed il pestaggio di una donna a Porta Cappuccina hanno una caratteristica in comune tra loro: la mano di immigrati, alcuni dei quali persino beneficiari di ospitalità per via del loro presunto titolo di ‘profughi di guerra’”.

La 13enne a cui si riferisce Forza Nuova é stata costretta ad un doppio rapporto sessuale. E poi minacciata affinché non riferisse a nessuno quanto accaduto. Conosceva uno dei suoi aguzzini, come confermato dall’analisi dei messaggi scambiati su WhatsApp. Dovevano vedersi in un posto tranquillo, abitualmente frequentato dai giovani. Poi, da lì, ha avuto inizio l’incubo. I fatti sembrerebbero risalire alla sera del 20 ottobre, tra le 20 e le 22, e si collocherebbero in prossimità dei giardini di Viale De Gasperi, in pieno centro storico, ma nel punto in cui ha avuto luogo la violenza ben celata agli occhi dei passanti.

“Mentre le forze “democratiche” ed antifasciste  – scrive ancora il movimento – diffondono spauracchio per il pericolo “nero”, gli Italiani muoiono sotto i colpi della crisi e dell’immigrazione: ma Forza Nuova agisce e con i suoi militanti ha dato inizio alle passeggiate per la sicurezza, iniziativa che in tutta Italia ha portato vantaggi ai residenti dei quartieri più abbandonati”.

“Nella tutela della sicurezza dei cittadini risiede il fulcro della nostra azione – spiega Zito -, che consiste nel riprendersi gli spazi attraverso una presenza costante sul territorio, con quello spirito che un tempo veniva chiamato senso civico ed esprimeva un senso di comunità che i “tossicodipendenti ideologici” da antifascismo non hanno mai conosciuto e coltivato”.

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *