martedì, Ottobre 20, 2020
Home > Marche > BANDO START UP INNOVATIVE, FINANZIATI ALTRI 20 PROGETTI

BANDO START UP INNOVATIVE, FINANZIATI ALTRI 20 PROGETTI

La Regione Marche ha finanziato altri 20 progetti presentati da start up ad alta intensità di conoscenza per la realizzazione di un primo prototipo o modello di un nuovo servizio ad alta specializzazione. I fondi sono quelli del Por Fesr 2014-2020 e si riferiscono al primo bando rivolto, in maniera specifica, a start up innovative. Con lo scorrimento delle graduatorie vengono sostenute le richieste fino alla 46esima posizione e finanziate tutte quelle relative all’industrializzazione e commercializzazione del bene o servizio.

Lo scorrimento ha richiesto 1,5 milioni di euro aggiuntivi che favoriranno investimenti per oltre 2,4 milioni. Complessivamente risultano finanziati 72 progetti, pari al 65 per cento delle domande in graduatorie che coinvolgono gli ambiti della domotica, meccatronica, manifattura sostenibile, salute e benessere.

“Sono i settori su cui puntiamo per vincere le sfide del futuro, favorendo la trasversalità delle conoscenze e l’innovazione dei servizi – commenta l’assessora all’Innovazione, Manuela Bora – Con le risorse del Por Fesr incentiviamo la crescita delle imprese di piccole dimensioni che mostrino un altissimo tasso di sviluppo per assicurare un ulteriore slancio all’economia marchigiana, puntando sulla loro contaminazione con i settori più tradizionali del nostro tessuto produttivo. L’ottimo risultato ottenuto dal bando e la consistente risposta che siamo riusciti a soddisfare vanno inquadrati nell’alto numero di start up innovative che operano sul territorio e che hanno presentato domanda di finanziamento, oltre che nell’elevata qualità dei progetti pervenuti”.

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *