venerdì, Ottobre 30, 2020
Home > Marche > LA REGIONE METTERA’ IN SICUREZZA VASCA EX SGL CARBON

LA REGIONE METTERA’ IN SICUREZZA VASCA EX SGL CARBON

< img src="https://www.la-notizia.net/sgl-carbon" alt="sgl carbon"

Sarà la Regione Marche a mettere in sicurezza la vasca di prima pioggia dell’area ex Sgl Carbon di Ascoli Piceno. Verrà creata una barriera per confinarne il perimetro evitando che ci sia ogni potenziale fuoriuscita inquinante e proteggere il fiume Tronto. E’ questo l’esito dell’incontro di stamattina presso il Ministero dell’Ambiente al quale hanno partecipato il presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli e la vicepresidente Anna Casini insieme al Direttore Generale Gaia Checcucci.

La Regione sarà il soggetto attuatore del Piano operativo di bonifica (Pob) già approvato. Il 10 agosto del 2016 il Cipe (Comitato interministeriale per la programmazione economica) ha ripartito le risorse del Fondo per lo Sviluppo e la Coesione 2014-2020 ed ha destinato 1,9 miliardi all’area Ambiente, individuando i criteri per gli “Interventi per la tutela del territorio e delle acque”.

“Una riunione importante oggi al ministero che ci ha permesso di condividere il percorso – ha commentato Anna Casini, assessore regionale ai Lavori Pubblici – appena abbiamo ottenuto gli stanziamenti, 7 milioni e 700mila euro, dal Governo, ci siamo messi in moto ed abbiamo affrontato la questione delle procedure con il ministero. Sarà la regione a seguire i lavori che consentono la messa in sicurezza di una parte della città dal rischio ambientale. Andiamo avanti con il progetto esecutivo seguendo e monitorando passo passo la procedura per accelerare il percorso. Ci stupisce come su questo risultato importante ottenuto dalla Regione per la città di Ascoli – ha continuato la Casini – ancora il sindaco di Ascoli non si sia espresso, come invece ha fatto prontamente per avanzare critiche ai 211 milioni di euro stanziati da Anas per la Salaria”.

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *