sabato, Settembre 26, 2020
Home > Arte, Cultura e Spettacoli > Pescara, la poesia per promuovere l’uso della bicicletta

Pescara, la poesia per promuovere l’uso della bicicletta

Promuovere l’uso della bicicletta attraverso la poesia, con rime dedicate al suo utilizzo in ambito urbano. Questo lo spirito dell’iniziativa organizzata dall’assessorato alla Cultura del Comune di Pescara, da un’idea di Alessandro Ricci, giornalista, ideatore e curatore del progetto Borracce di poesia che prevede di utilizzare le rime come tramite per arricchire l’arredo urbano della città, nello specifico nei nuovi stalli per il posteggio della bici.

 

“Alessandro unisce due passioni, la bicicletta e la poesia, che corrispondono in pieno anche con la nostra “mission” che è quella di farci promotori della cultura in tutte le sue forme e di rendere sostenibile la città – dice l’assessore alla Cultura Giovanni Di Iacovo – Il progetto riassume queste due esigenze e lo fa in maniera davvero particolare: i versi che raccontano il mondo visto dalla bici, con particolare attenzione verso il ciclista urbano; si svolge fra fine anno e gennaio, una sorta di performance artistica continuativa, all’insegna appunto della bici e della letteratura, nello specifico della poesia. La prima fase prevede di decorare le bici posteggiate nei nuovi stalli con targhette sulle quali sono stampate le rime. Le targhette sono accompagnate da un nastro con colori natalizi, una decorazione, un regalo a chi sceglie di utilizzare la bicicletta ogni giorno in città, anche in un periodo in cui le temperature sono più fredde. La seconda fase passa poi alla decorazione permanente degli stalli con le rime, con grafica e stampe create per l’occasione. Le rime utilizzate per il progetto comprendono anche versi specifici scritti per l’occasione, dedicati quindi al pedalare nella stessa città di Pescara. L’iniziativa è peraltro in linea con le attività, i progetti di promozione dell’uso della bici e relative azioni messe in atto da questa Amministrazione”.

 

“Un intervento sull’arredo urbano dedicato alle biciclette – commenta Alessandro Ricci – in cui i cittadini possano riconoscersi, sentendosi parte integrante di un nuovo modo di vivere la città. I versi nascono proprio in sella alla bicicletta, dal suo uso costante in particolare in ambito urbano. Sono dedicati a chi, semplicemente, pedala. Un’idea che coniuga la tradizione del gesto poetico del pedalare con quello che la bici rappresenta nelle scelte contemporanee di mobilità. Il progetto Borracce di poesia, nato nel 2007, nel tempo ha partecipato a numerosi eventi nazionali ed esteri, con momenti di reading delle poesie e di intervento artistico, sempre nell’ottica della promozione dell’uso della bici e della mobilità alternativa in maniera originale e caratterizzante”.

 

Fra le azioni realizzate si segnalano: la vittoria del concorso internazionale Cycling Visionaries Awards, proprio nella sezione “Bici e arte” – concorso a cura della Ecf-European cyclists’ federation (Vienna, 2013); nel settembre 2013 la partecipazione, sempre a Vienna, al Radkult Festival dove viene letta per la prima volta la versione in inglese delle rime; al Velo-City di Nantes (2015) è stata scelta una rima in inglese per realizzare un poster di benvenuto per i partecipanti; la scelta delle Borracce di poesia come gadget da parte del Governo Olandese per il Cycling Festival Europe 2016, serie di eventi dedicati alla promozione dell’uso della bici in occasione della presidenza olandese del Consiglio UE (2016). Borracce di poesia promuove poi una sezione dedicata a bici e letteratura all’interno del FLA-Festival di libri e altre cose di Pescara. Nell’ultima edizione ha presentato in anteprima nazionale lo spettacolo La bici vulcanica, dedicato ai 200 anni dell’invenzione della bicicletta. Borracce di poesia è inoltre partner de Il Bicicletterario – Parole in Bicicletta, l’unico premio letterario al mondo dedicato alla bicicletta in tutti i suoi aspetti. Negli ultimi due anni Borracce di poesia ha partecipato alla fiera Cosmobike a Verona, la più grande in Italia dedicata alla bicicletta.

 

Redazione
La-Notizia.net (www.la-notizia.net) nasce il 27 marzo 2017 con la registrazione presso l'Ufficio delle Entrate di San Benedetto del Tronto della Associazione Culturale “LA NUOVA ITALIA” peraltro già attiva dal 2007 nel settore della promozione di convegni ed iniziative letterarie ed artistiche volte a tutelare i valori culturali e nazionali della tradizione e della innovazione Italiana nell'ambito delle attività creative e divulgative. Dopo un decennio di attività la assemblea dei soci ha deciso di registrare a fini legali e fiscali la propria Associazione per poter intraprendere la attività editoriale di un quotidiano on-line innovativo e futuristico in ambito locale, nazionale ed internazionale denominato La-Notizia.net individuando il Direttore della testata nella propria socia fondatrice dr.ssa Lucia Mosca riconoscendone le importanti qualità professionali e culturali. A seguito dell'avvenuta ufficializzazione e della attribuzione di partita IVA alla nostra Associazione presso la sede storica situata a San Benedetto in via Roma, 18 si è proceduto alla prescritta registrazione della testata presso il tribunale di Ascoli Piceno perfezionata con numero 534 del 9 maggio 2017 consentendoci in tal modo di trasformare il blog già operativo da qualche mese in giornale quotidiano on-line a tutti gli effetti. Nei 13 mesi trascorsi da allora il giornale ha già totalizzato oltre un milione di visualizzazioni ed è attualmente in progressiva e forte crescita giungendo a sfiorare nell mese di maggio le 150 mila visualizzazioni mensili. Tale importante crescita deriva dalla volontà del direttore Lucia Mosca di creare un organo di informazione indipendente e che sappia coprire l'informazione locale, nazionale ed internazionale con professionalità ed onestà intellettuale, dando voce a tutti i liberi cittadini a tutela della libertà di espressione tutelata dall'art. 21 della nostra Costituzione. Una voce libera ed autorevole guidata da Lucia Mosca che, dopo aver avviato la propria attività giornalistica nel 1993 con Il Messaggero di Macerata ed aver proseguito negli anni con Il Messaggero Ancona (e cronaca nazionale), Il Messaggero San Benedetto del Tronto ed Ascoli Piceno, Ancona e nazionale, Il Resto del Carlino Marche, Ascoli Piceno e Ancona, La Stampa di Torino per la cronaca nazionale, ha deciso di dare vita ad un organo di informazione che potesse dare piena espressione all'esperienza acquisita. La-Notizia.net dà voce a tutti, a prescindere dal colore politico e dalla appartenenza etnica, culturale e religiosa, purché si mantengano i criteri del rispetto della libertà e della dignità altrui, dell'oggettività e della rilevanza di una cronaca che sia effettivamente a favore di una utilità sociale di cui mai come ora c'è concretamente bisogno. Si tratta di un quotidiano nazionale con edizioni locali per Marche ed Abruzzo. Per ora solo on line, presto su cartaceo e dotato di web tv. Il direttore è particolarmente sensibile alla valorizzazione del territorio, della attività che stanno faticosamente cercando di uscire dal periodo di crisi. Ha inoltre un occhio particolarmente attento per ciò che concerne il mondo dell'arte in tutte le sue sfaccettature. https://www.facebook.com/La-notizianet-340973112939735/ https://twitter.com/LuciaMosca1 e-mail: info@la-notizia.net Tel. +39 346 366 1180

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *