venerdì, Gennaio 22, 2021
Home > Abruzzo > Trasporti: Giunta approva documento sui livelli minimi di servizio

Trasporti: Giunta approva documento sui livelli minimi di servizio

PESCARA – La giunta regionale, riunita ieri mattina a Pescara, ha approvato il documento che disciplina i livelli di servizio minimi del trasporto pubblico locale.

Si tratta di un ulteriore adempimento del piano di riorganizzazione del settore, che fa seguito all’affidamento decennale in house a Tua (la società di trasporto unico regionale, il cui capitale è interamente detenuto dalla Regione) dei servizi di trasporto pubblico locale, limitatamente a quelle tratte gestite fino a oggi già dall’azienda.

Contestualmente sono state avviate le procedure di gara per l’affidamento dei servizi (ora gestiti in proroga dai precedenti concessionari), che dovranno concludersi entro il 2019, termine ultimo stabilito dalle norme nazionali e dai regolamenti europei.

“Dall’inizio della legislatura – commenta il consigliere delegato ai trasporti, Camillo D’Alessandro – questo governo regionale ha recuperato i ritardi accumulati in anni di immobilismo. Con l’unificazione delle società di trasporto pubblico regionale e la riorganizzazione che stiamo portando avanti, il sistema potrà contare finalmente su solide basi finanziarie e giuridiche per affrontare le prossime sfide”.

Nel frattempo la Regione, insieme al management di Tua, sta lavorando su altri progetti che puntano al miglioramento del servizio, a partire dall’acquisto di un primo lotto di 140 nuovi autobus, per un investimento complessivo di 35 milioni di euro (finanziati con fondi regionali e statali), che darà il via al programma di completa sostituzione del parco mezzi attualmente in esercizio. Ma si punta anche alla creazione di un bacino unico regionale, che permetterà di eliminare definitivamente la sovrapposizione di tratte effettuate non solo da Tua, ma anche dagli altri concessionari del Tpl. Un passaggio propedeutico all’introduzione del titolo unico di viaggio gomma-ferro, che sarà portato avanti in collaborazione con Trenitalia.

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *