martedì, Gennaio 19, 2021
Home > Marche > San Benedetto, il sindaco incontra i presidenti dei Comitati di quartiere

San Benedetto, il sindaco incontra i presidenti dei Comitati di quartiere

Nel pomeriggio di martedì 6 marzo il sindaco Pasqualino Piunti ha incontrato i presidenti dei Comitati di quartiere. E’ infatti intenzione del Sindaco, coerentemente con gli impegni che assunse nel corso del primo incontro con i presidenti neoeletti, confrontarsi periodicamente con i rappresentanti delle realtà cittadina per una disamina dei problemi presentati all’attenzione degli assessori e dei funzionari di riferimento per le varie tematiche (di cui è stato fornito un elenco aggiornato con relativi recapiti). E ciò al di là della partecipazione dell’Amministrazione comunale alle assemblee convocate da vari Comitati “allo scopo – ha detto Piunti – di esercitare una manovra a tenaglia che aggredisca le questioni e provare, laddove le risorse lo consentono, a risolverle una volta per tutte”.

Il confronto si è poi ampliato ad altre questioni, come la sanità: “Ho ribadito la mia nota posizione – ha detto Piunti – quella che, pur valutando positivamente la soluzione dell’ospedale unico di cui sento parlare da almeno 15 anni, ribadisce la necessità che nel frattempo il nosocomio sambenedettese abbia tutte le risorse umane e finanziarie necessarie a renderlo all’altezza della domanda di salute che viene da un bacino demografico così ampio”.

Sul tema della sicurezza, Piunti ha fatto il punto sullo stato di attuazione del progetto di videosorveglianza cittadina che ormai è alla vigilia della sua implementazione e ha ricordato che i contatti con Prefettura e Questura sono sempre frequenti: “Proprio stamane – dice ancora il Sindaco – ho avuto dal sig. Prefetto la disponibilità a convocare, ancora una volta a San Benedetto, il Comitato Provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica. Successivamente – conclude Piunti – vorrei farmi promotore di un momento di confronto diretto tra i quartieri e i responsabili dell’ordine pubblico perché sono convinto che sia sempre positivo esaminare le questioni da punti di vista differenti”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *