sabato, Ottobre 23, 2021
Home > Abruzzo > Roseto, lo stabilimento “La lucciola” è del Comune: si cerca gestore

Roseto, lo stabilimento “La lucciola” è del Comune: si cerca gestore

Roseto degli Abruzzi – Lo stabilimento balneare La Lucciola è passato definitivamente al Comune. Lo sancisce una delibera della giunta regionale, nella seduta del 29 marzo, trasmessa al Comune venerdì 6 aprile.

L’atto amministrativo spiega che “la struttura può essere dismessa dalla Regione Abruzzo con contestuale trasferimento dei beni e voltura dei titoli concessori in favore dell’amministrazione delegata: Comune di Roseto degli Abruzzi”.

Si tratta, in particolare, di un bar con annessi locali e servizi di 95 metri quadri; di 5 cabine spogliatoio, di una piattaforma scoperta di 492 metri quadri e di un’area asservita per posa ombrelloni, sdraio e camminamenti di 6.330 metri quadri.

“Finalmente abbiamo l’ufficialità della notizia”, commenta soddisfatto il sindaco, Sabatino Di Girolamo, “Siamo innanzitutto grati alla Regione Abruzzo per aver definito in tempi ragionevoli questa vicenda. Avevo chiesto al presidente D’Alfonso, in occasione della visita nella nostra città del 12 febbraio, di provvedere perché non volevo che si verificassero di nuovo i ritardi che abbiamo subito lo scorso anno. Ora siamo nelle condizioni di provvedere, in tempo utile, a dare in gestione lo stabilimento. La Lucciola è in una posizione strategica, al centro della riviera, a ridosso della stazione ferroviaria, con una considerevole area asservita e con un ampio spazio sul lungomare. Può essere un ottimo investimento e, come amministrazione, ci puntiamo molto”.