venerdì, Febbraio 26, 2021
Home > Abruzzo > Alba Adriatica, Tony Lattanzi entra in Azione Politica

Alba Adriatica, Tony Lattanzi entra in Azione Politica

Alba Adriatica, 23 aprile 2018 – “Ho apprezzato il progetto di rinnovamento di Azione Politica, stimo il suo leader e ideatore, capace di farmi ritrovare fiducia. Avendo sempre fatto politica in mezzo alla gente, ho riconosciuto nel movimento i miei principi, le mie radici”. Tony Lattanzi rompe gli indugi sul suo impegno e lo fa, nel corso di una conferenza stampa tenutasi stamani ad Alba Adriatica – convocata per illustrare la nascita del movimento in Val Vibrata – al fianco di Gianluca Zelli, che ha dato vita, un anno fa, ad Azione Politica.

“Sono stato in disparte in questi ultimi tempi. Credo che per occuparsi di “cosa pubblica” sia necessario prima di tutto chiarire le proprie posizioni. Risolte le annose e dolorose questioni che mi hanno coinvolto, ho deciso di tornare a dedicarmi ai miei concittadini, sposando il progetto di Azione Politica.

Con Zelli lavoreremo per capovolgere il sistema creato da coloro che oggi reggono le sorti dei partiti tradizionali: lealtà, contatto con il territorio, spirito di servizio ed equità per la collettività”.

Gianluca Zelli, dal canto suo, ha ringraziato Lattanzi per il suo impegno fattivo: “Azione Politica siamo tutti noi. Sono le persone come Tony che credono che sia ancora possibile – ha spiegato – Il momento di impasse che stiamo vivendo a livello regionale e nazionale è il risultato della gestione personalistica dell’amministrazione pubblica e dei partiti politici. Ormai non è più soltanto una tendenza, ma una modalità chiara, sperimentata e logorante che incide profondamente sulla quotidianità di tutti noi. Azione Politica è nata e sta crescendo grazie al sostegno e all’impegno di coloro che credono che l’inversione, sebbene complessa, possa e debba essere praticata, ripartendo da noi, dalle persone, dall’ambizione di poter vivere meglio e in un Paese finalmente sano”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *