lunedì, Ottobre 18, 2021
Home > Marche > Pesaro, sotto l’effetto di cocaina l’assassino di Sabrina Malipiero. “Non so perché l’ho uccisa”

Pesaro, sotto l’effetto di cocaina l’assassino di Sabrina Malipiero. “Non so perché l’ho uccisa”

< img src="https://www.la-notizia.net/coltellate" alt="coltellate"

Zakaria Safri, 38 anni, di nazionalità marocchina, è stato interrogato insieme a decine di altri sospetti ma ha negato per tutta la notte. Soltanto in mattinata, dopo essere stato messo sotto torchio, ha confessato. Nel corso di una lite scaturita da futili motivi, ha ucciso Sabrina Malipiero, separata, madre di due figli, sotto  – secondo quanto dichiarato dallo stesso carnefice – l’effetto della cocaina. “Non so perchè l’ho fatto”, avrebbe detto. Sabrina conosceva il suo assassino. Il suo numero telefonico era registrato sul cellulare della donna. Lei gli aveva aperto la porta, sull’abitazione non sono infatti stati trovati segni di effrazione. Forse a causa di una frase ritenuta offensiva, l’uomo ha aggredito Sabrina, poi le ha inferto due fendenti al collo, uno dei quali l’ha raggiunta alla giugulare, provocando la morte per dissanguamento. Infine, dopo aver lavato l’arma del delitto, è fuggito a bordo della Daewoo Matiz della vittima. Gli inquirenti avevano notato fin da subito segni di colluttazione in casa, ma nessun segno di effrazione. Il marocchino era già noto alle forze di polizia, in particolare all’antidroga della Questura di Pesaro Urbino, ma non ha condanne a suo carico. Secondo le prime informazioni avrebbe frequentato spesso la casa di Sabrina Malipiero, rinvenuta cadavere nel proprio appartamento dal figlio 24enne, che ha trovato il corpo riverso in un lago di sangue. Era saltata subito agli occhi degli inquirenti la mano tumefatta dell’assassino, con cui ha preso a pugni quella che ha definito “la mia amica Sabrina”. E diversi oggetti della donna, tra cui le chiavi della Daewoo Matiz nera, sono stati trovati in casa sua. Zakaria Safri è stato tradotto nel carcere di Villa Fastiggi, con l’accusa di omicidio volontario con l’aggravante dei futili motivi.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net