sabato, Settembre 18, 2021
Home > Abruzzo > La Consigliera di Parità della Provincia di Teramo: “Denunciare sempre discriminazioni e violenze nei luoghi di lavoro”

La Consigliera di Parità della Provincia di Teramo: “Denunciare sempre discriminazioni e violenze nei luoghi di lavoro”

Riceviamo e pubblichiamo: “La Consigliera di Parità della Provincia di Teramo, Monica Brandiferri, esprime tutta la sua vicinanza all’agente di Polizia Municipale, Anna Capponi, per il secondo licenziamento disposto dalla Commissione disciplinare del Comune di Teramo.

La vigilessa si era rivolta all’ufficio della Consigliera di Parità nel novembre 2017, facendo richiesta di tutela per ipotesi di discriminazioni, che la legge nr. 903/1997 e l’art.4 della L. 125/91 distinguono in discriminazioni dirette e indirette: molestie morali posti in essere per motivi discriminatori aventi lo scopo di violare la dignità della persona e di creare un clima intimidatorio, ostile, degradante, umiliante e offensivo; mobbing e demansionamento con imposizioni di mansioni inferiori e di messo nonché l’assegnazione di un luogo di lavoro ritenuto dalla stessa non idoneo.

La Consigliera di Parità, al fine di ripristinare un ambiente di lavoro caratterizzato dal rispetto dei principi di pari opportunità, di benessere organizzativo volto al contrasto di qualsiasi forma di discriminazione e violenza, aveva da subito avviato un tentativo di conciliazione con il Comune che esulava dai complessi procedimenti giudiziari avviati da diversi anni.

Con l’auspicio che la vigilessa possa essere reintegrata al più presto nel proprio posto di lavoro, torno a sollecitare i lavoratori e le lavoratrici, che si trovano a subire nel luogo di lavoro una violenza o discriminazione, di denunciare sempre”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net