sabato, Giugno 19, 2021
Home > Marche > L’altitudine dei centri marchigiani. I più alti e più bassi nella regione

L’altitudine dei centri marchigiani. I più alti e più bassi nella regione

In tempi di bombe d’acqua e sottopassi allagati può essere interessante conoscere un elemento scontato, ma che può avere la sua rilevanza: l’altitudine delle varie città e paesi. Il centro delle Marche più basso è Civitanova Marche che si trova solo a 3 metri sopra il livello del mare. A un solo metro più in alto troviamo Cupra Marittima, Grottammare, San Benedetto del Tronto, Pedaso, Porto San Giorgio e Porto Sant’Elpidio. A 5 metri Falconara Marittima e Senigallia. A 6 metri sopra il livello del mare Porto Recanati. Il primo capoluogo è Pesaro che insieme a Gabicce Mare si trova a 11 metri. Fano a 12 e Ancona a 16. Chiaravalle a 22 metri e con Numana si sale a 56 metri. Le altre città più popolate: Jesi a 97, Ascoli Piceno a 154, Osimo a 265, Macerata 315 Fermo 319 metri e Fabriano a 325. Ma quali sono le località più in alto? E’Bolognola (MC) a svettare letteralmente a 1.070 metri. Poco più in basso Montemonaco (AP) con 998 metri, Montecopiolo (PU) a 915. Seguono Montegallo (AP) 870 , Smerillo (FM) 806 e Castel Sant’Angelo sul Nera a 780 metri. Solo 2 più giù Arquata del Tronto. La domanda che ora sorge è questa: dove si misura l’altitudine di una città o paese, visto che all’interno dello stesso comune il dislivello può essere anche di decine e decine di metri? La misura in metri sopra il livello del mare è tratta dal punto in cui è sita la Casa Comunale o Municipio. Quindi in diversi centri tra le frazioni, periferie, fasce collinari e il centro città possono determinarsi notevoli differenze di altezza.

Redazione
La Notizia.net è il giornale online con notizie di attualità, cronaca, politica, bellezza, salute, cultura e sport. Il direttore della testata giornalistica è Lucia Mosca.