lunedì, aprile 22, 2019
Home > Abruzzo > Rapinarono un giovane rosetano minacciandolo di farlo finire sulla sedia a rotelle: arrestati

Rapinarono un giovane rosetano minacciandolo di farlo finire sulla sedia a rotelle: arrestati

All’alba di questa mattina, i Carabinieri del Nucleo Operativo di Giulianova e delle Stazioni di Roseto degli Abruzzi e di Pineto, hanno arrestato S.D.M. e M.C., entrambi ventenni, per il reato di rapina nei confronti di un giovane rosetano. I fatti risalgono al pomeriggio del 14 maggio scorso: la vittima, quel giorno, venne avvicinata dai due arrestati che gli strapparono dal collo una collanina in oro del valore ci circa mille euro. Prima di dileguarsi, i due malviventi minacciarono il rosetano, intimandogli di tacere e di non denunciare il fatto, perché altrimenti lo avrebbero fatto finire “in sedia a rotelle”. Nonostante la grave minaccia, invece, la vittima si recò subito dai Carabinieri e raccontò quanto accadutogli poco prima. Le immediate indagini sviluppate in modo complesso ed articolato, che si sono protratte per alcuni mesi al fine di ottenere un quadro indiziario solido e inattaccabile a carico dei due indagati, hanno portato a risultanze investigative che sono state totalmente concordate dal G.I.P. di Teramo, che quindi ha emesso le due ordinanze di custodia cautelare in carcere. I giovani malviventi sono stati arrestati nelle loro rispettive abitazioni di Roseto degli Abruzzi e Pineto e, dopo le formalità di rito in caserma, associati al carcere di Teramo. Mai cedere, quindi, alla tentazione di non denunciare un fatto di cui si è rimasti vittima agli organi di Polizia, ed anzi rivolgersi ad essi con fiducia.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: