martedì, Gennaio 26, 2021
Home > Marche > Torna l’Oktoberfest a Fermo

Torna l’Oktoberfest a Fermo

Dal 11 al 13 ottobre 2018 si rinnova in Piazza del Popolo, a Fermo, l’appuntamento con l’Oktoberfest, giunto alla undicesima edizioneL’evento è organizzato con la collaborazione dell’Associazione “Amici di Ansbach”, presieduta da Francesco Gismondi e dell’Associazione “Amici di Fermo e del Fermano”, guidata da Rita Gianfranchi.

Dalla città tedesca è arrivata una delegazione guidata da Ute Schlieker, Direttrice dell’Ufficio Turismo e Cultura, Melanie Herman, addetta al gemellaggio fra le due città e Horst Borowsky, che si occuperà della festa della birra.

“Un evento che oltre a cementificare un gemellaggio fra le due città di 12 anni  rinsalda sempre scambi culturali, istituzionali e umani –  ha detto il vice sindaco Francesco Trasatti in sede di presentazione.

“Grazie a Fermo ed alle associazioni che si impegnano a far sì che questa festa sia sempre partecipata” – ha detto Ute Schlieker.

“Due realtà che hanno anche relazioni importanti e questo evento promozionale lascia una segno importante di collaborazione” – ha aggiunto il Presidente della Camera di Commercio Graziano Di Battista che ha sostenuto l’iniziativa.

“Una festa a beneficio della città e del territorio – ha detto Francesco Gismondi – di scambio culturale fra comunità che segue tante iniziative, fra cui Anglet in Francia gemellata da 50 anni con Ansbach cui a settembre scorso è stata invitata anche Fermo”.

Come noto l’anno scorso, in occasione del decennale della firma del gemellaggio fra le due città di Fermo ed Ansbach, le due comunità sono state protagoniste di un programma celebrativo che si è svolto a luglio in Germania e ad ottobre a Fermo in occasione dell’Oktoberfest.

Un gemellaggio sempre ricco di iniziative, di scambi culturali, di una reciproca conoscenza sotto tanti fronti (cultura e turismo, solo per fare alcuni esempi) che, grazie all’instancabile impegno dell’Associazione “Amici di Ansbach”, ha ulteriormente contribuito a consolidare in modo sempre più forte il legame e le relazioni fra le due città.

Gli stand resteranno aperti al pubblico dal l’11 al 13 ottobre  dalle ore 18.00 alle ore 24.00 con specialità franconi, mentre venerdì 12 al mattino verranno scoperte le targhe celebrative del gemellaggio posizionate agli ingressi della città di Fermo.

Manifestazione dell’Oktoberfest con la collaborazione della Cavalcata dell’Assunta, dell’Associazione Usa Santa Caterina Calcio e di Garden Idea Verde.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *