lunedì, Gennaio 25, 2021
Home > Abruzzo > L’Aquila, ubriaco al volante causa un incidente stradale con feriti e fugge: arrestato

L’Aquila, ubriaco al volante causa un incidente stradale con feriti e fugge: arrestato

pescara

L’AQUILA – Nella mattinata di ieri, è giunta alla Sala Operativa della Questura la segnalazione di un incidente stradale tra due autovetture, all’incrocio tra via Volta e via Moschino. In pochi minuti, le pattuglie della Squadra Volante sono intervenute sul posto ed hanno accertato che vi era solo una delle due autovetture coinvolte i cui occupanti, cittadini albanesi, erano rimasti feriti, mentre il conducente del veicolo che aveva causato l’incidente era fuggito senza prestare soccorso. Le immediate ricerche hanno consentito di rintracciare ed arrestare il fuggitivo, che stava parcheggiando la vettura nei pressi della propria abitazione. Era palesemente ubriaco: tramite riscontro con l’apparecchio etilometro è risultato avere un tasso alcolemico quattro volte superiore al massimo consentito. I feriti sono stati trasportati, tramite ambulanza, al pronto soccorso dell’ ospedale “San Salvatore”.

All’uomo, un aquilano di 41 anni, in passato già denunciato per guida in stato di ebbrezza, sono stati contestati (per l’arresto) i reati di fuga da incidente con feriti e omissione di soccorso; inoltre deve rispondere dei reati di guida in stato di ebbrezza alcolica (la fattispecie più grave perché il tasso è superiore a 1,5 g/l, aggravata anche dal fatto che il conducente ha causato l’incidente stradale) e di lesioni personali. Immediati anche il ritiro della patente (già oggetto di sospensione alcuni anni fa) ed il sequestro del mezzo.

In base alla ricostruzione della dinamica dell’incidente, l’arrestato non avrebbe rispettato il segnale di “Stop” all’incrocio, andando a cozzare violentemente con la parte anteriore della sua vettura contro il fianco del veicolo che transitava con a bordo i due cittadini albanesi, procurando anche notevoli danni ad entrambi i mezzi. Su disposizione del P.M. di turno, Cocco della Procura della Repubblica presso il Tribunale di L’Aquila, l’uomo è stato posto in regime di arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida di domani, lunedì 15 ottobre.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *