mercoledì, Gennaio 27, 2021
Home > Abruzzo > Roseto, interrogazione in merito al project financing sull’illuminazione pubblica

Roseto, interrogazione in merito al project financing sull’illuminazione pubblica

I Capigruppo in Consiglio Comunale di “Avanti per Roseto-Roseto al Centro”, Enio Pavone, e dei “Liberalsocialisti-Insieme per Roseto”, Nicola Di Marco, hanno presentato una corposa ed articolata interrogazione in merito al project financing sull’illuminazione pubblica.

In particolare, visto il degrado assoluto in cui versa oramai gran parte del sistema luminario della nostra Città, tra pali cadenti e pericolosi per l’incolumità delle persone, lampade fulminate e non sostituite e quant’altro chiediamo al Sindaco di conoscere che fine abbia fatto la delibera, adottata dalla precedente amministrazione comunale del 21/04/2016 n. 23, con la quale si era riconosciuta la pubblica utilità del progetto presentato dalla società Omnia Servitia Srl” dichiarano Pavone e Di Marco.

Se si fosse proceduto con quel progetto – proseguono i due Capigruppo – oggi Roseto degli Abruzzi avrebbe oramai da più di un anno tutto l’impianto di pubblica illuminazione funzionante, in sicurezza e con un sistema di lampade all’avanguardia, oltre agli impianti semaforici a norma, alla gestione degli impianti termici nelle scuole e la dotazione di un impianto di condizionamento nel Palazzetto dello Sport che ne avrebbe permesso l’uso anche nei periodi estivi per eventi e manifestazioni. Pertanto – concludono nella nota – le continue lamentele per i ritardi accumulati su questo tema da parte del Sindaco Di Girolamo sono da additare solamente ed esclusivamente alla sua incapacità amministrativa ed alla sua ansia di demolizione di tutto ciò che aveva predisposto la precedente amministrazione”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *