giovedì, Maggio 6, 2021
Home > Abruzzo > Di Stefano: “Sicurezza ponti e viadotti scelta prioritaria, ma no ad allarmismi e speculazioni contro le imprese”

Di Stefano: “Sicurezza ponti e viadotti scelta prioritaria, ma no ad allarmismi e speculazioni contro le imprese”

< img src="https://www.la-notizia.net/sulmona" alt="sulmona"

“Ora che persino tecnici del Ministero delle infrastrutture hanno chiarito che ponti e viadotti delle autostrade A24 e A25 sono sicuri, mi auguro che si possa tornare ad affrontare il tema della sicurezza stradale in Abruzzo senza isterismi”.

 Cosi Fabrizio Di Stefano a margine delle polemiche di questi giorni sulla vicenda delle autostrade abruzzesi.

 “Non vi è dubbio che la sicurezza delle persone sia una priorità che merita attenzione, impegno, investimenti ma in questi giorni – prosegue Di Stefano – il dibattito giornalistico e politico è stato falsato da un clima di allarmismo frutto solo di pregiudizi”.

 “Giungere persino a chiedere di “scardinare”, come afferma la parlamentare dei 5 Stelle Corneli, l’impresa Toto Costruzioni che nella fattispecie dà lavoro di qualità a 600 famiglie, produce benessere nel nostro territorio ed esporta nel mondo il buon nome dell’Abruzzo, è semplicemente folle”, sostiene Fabrizio Di Stefano. 

 Essere ‘contro’ lo sviluppo, l’impresa, le opere pubbliche infrastrutturali, insomma adottare il “contrismo” sempre e su tutto, nega le ragioni stessa della politica che, soprattutto per chi è al governo nazionale o regionale, deve tornare ad essere – conclude Di Stefano – strumento attraverso il quale, già a partire dalle imminenti elezioni, saper individuare i problemi e fornire le risposte concrete per affrontarli”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

 

 

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *