martedì, Gennaio 19, 2021
Home > Marche > Fermo, tre nuove caldaie nelle scuole cittadine

Fermo, tre nuove caldaie nelle scuole cittadine

FERMO – Lavori e interventi di ammodernamento in tre scuole della città sugli impianti di riscaldamento. In particolare: alla scuola dell’Infanzia S. Tommaso è stata installata una nuova caldaia in grado di fungere sia da impianto termico che da generatore di acqua calda, a breve verrà sostituito il generatore di calore alla scuola dell’Infanzia S. Salvatore e verrà indetta una gara fra ditte per l’installazione di una nuova caldaia a servizio dell’intero plesso di Lido di Fermo.

Si tratta, in tutti e tre i casi, di generatori ad alto rendimento energetico a condensazione e modulazione continua, in grado di produrre calore con una soluzione moderna ed ecologica, che rispetto alle caldaie tradizionali, garantisce un maggiore risparmio energetico e un minore impatto ambientale.

“Ammoderniamo tre plessi scolastici – ha detto il Sindaco Paolo Calcinaro – cambiando con un ingente investimento il sistema di calore a S. Tommaso, Lido di Fermo e Tirassegno. Il rischio è che con tanti plessi si rimanga indietro anche sul comfort per i ragazzi, speriamo di risolvere i problemi segnalati da tempo in questi plessi. Credo che questo ammodernamento sia un’ulteriore segno di attenzione per i ragazzi”.

“Azione importante e significativa che rientra anch’essa nella riqualificazione energetica in atto sulla città – ha detto l’assessore ai lavori pubblici Ingrid Luciani – che si inserisce in questo caso nel novero di interventi che riguardano gli istituti scolastici di competenza comunale, istituti che seguiamo per tutto l’anno didattico, oltre che con la normale manutenzione, anche con questo tipo di scelte e di investimenti”.

Intervento questo sulle tre scuole che, dunque, è parte di un’azione organica e complessiva sull’efficientamento energetico che riguarda l’intera città e che ha visto, ad esempio, la sostituzione dei corpi illuminanti nell’illuminazione pubblica con lampade a led sia di strade comunali che negli uffici del Palazzo Comunale ed in edifici del patrimonio comunale, come le palestre, senza contare anche l’azione sulla mobilità elettrica con il Protocollo d’intesa fra Comune e Enel, approvato dalla Giunta Comunale, per la realizzazione di una rete di ricarica pubblica con Enel X, la divisione del Gruppo Enel dedicata alla mobilità elettrica, con una ventina di colonnine di ricarica in aree che verranno individuate dalla costa ai quartieri fino all’interno della città, di cui si è dato conto nei giorni scorsi.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *