martedì, Gennaio 26, 2021
Home > Marche > Civitanova Marche, bandiere verdi consegnate alle scuole

Civitanova Marche, bandiere verdi consegnate alle scuole

L’auditorium dell’Iis Da Vinci è stato anche quest’anno teatro della cerimonia di consegna delle Bandiere Verdi conseguite dalle scuole cittadine nel corso dell’a.s. 2017/2018 e assegnate dalla Fee nell’ambito del programma “Eco-schools”. Sono intervenuti, per l’occasione, il presidente Fee Camillo Nardini, l’assessore all’Istruzione Barbara Capponi, il dirigente comunale Giacomo Saracco, il funzionario Luca Macellari e Patrizia Servizi, referente Bandiere Verdi Fee per le Marche.

Tutte le scuole di Civitanova, di ogni ordine e grado, hanno preso parte al progetto ambientale ed hanno conseguito dieci bandiere. “La volontà è quella di sensibilizzare anche i più piccoli al rispetto dell’ambiente – ha detto l’assessore Capponi complimentandosi con i ragazzi e i loro insegnanti. E’ importante comprendere l’importanza, sin dalle prime classi della materna, di lavorare in gruppo. Mi auguro – ha sottolineato Capponi – che voi ragazzi portiate a scuola non solo la bandiera, ma la consapevolezza che, per ottenere grandi risultati, bisogna lavorare in gruppo valorizzando i talenti di ciascuno. Solo unendo talenti diversi si raggiungono obiettivi eccellenti!”.

Nardini nel corso della cerimonia di ieri ha ringraziato l’Amministrazione comunale e gli intervenuti, ricordando che questo riconoscimento è assegnato dall’Unione europea. Nelle sue parole, il responsabile Fee ha ripercorso non solo l’importanza del rispetto dell’ambiente ma si è soffermato sul concetto del rispetto degli altri e della donna, anche in classe.

Al termine della cerimonia ciascuna classe ha ricevuto i vessilli che saranno esposti negli edifici scolastici. Questi i nomi degli istituti, scuola, progetti e referente.

Le scuole Cipì, Scoiattolo, Coccinella, San Marone, Santa Maria Apparente, Mestica, dell’istituto di via Tacito, hanno presentato il progetto “Pensando al domani” (referenti Nives Boschi, Monica Panichelli, Alessandra Canullo, Ambra Pepetta).

L’istituto via Ugo Bassi, scuola Annibal Caro, progetto “A scuola compostiamoci insieme” referente Franca Santini.

Istituto via Regina Elena, scuola di via San Giovanni Bosco, “Rispettiamo la natura”, referente Pina Cetraro.

l’Istituto Sant’Agostino, scuole sant’Agostino e Ungaretti, “Il sole in classe”, referente Romina Raponi e “Rispettamondo”, referente Michela Baiocco.

Istituto Bonifazi, progetto “Eco-Moda” referente Melinda De Carlo.

Istituto Ipsia Corridoni “L’eterna lotta contro il tiranno”, referente Alberto Salciccia.

Istituto ITCG Corridoni, progetto: “Il fantastico mondo dell’area umida dell’orto botanico”, referente Silvia Zaccari.

Istituto IIS Da Vinci, “Differenziamoci e…differenziamo”, referente Giovanna Morini.

Liceo Stella Maris, “Cuochi di benessere”, referente Alice Persichini.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *