giovedì, Gennaio 21, 2021
Home > Abruzzo > Mondocompost 3, al via il ciclo di incontri nelle quattro province

Mondocompost 3, al via il ciclo di incontri nelle quattro province

< img src="https://www.la-notizia.net/mondocompost" alt="mondocompost"
Il Sottosegretario d’Abruzzo Mario Mazzocca, promuove, come già accaduto negli anni precedenti, il progetto Mondocompost, giunto alla sua 3^ edizione, in collaborazione con Ecoistituto Abruzzo e AIC Associazione Italiana Compostaggio.

Con la prima tappa di Pescara parte domani, martedì 4 dicembre, il percorso di sensibilizzazione e informazione organizzato anche quest’anno relativamente al compostaggio domestico e che vedrà una serie di incontri dislocati nelle quattro province abruzzesi: mercoledì 5 dicembre a Teramo, giovedì 6 ad Avezzano (Aq) e venerdi 7 dicembre a Lanciano (Ch). I lavori saranno coordinati da Giancarlo Odoardi, Presidente Ecoistituto Abruzzo.

Compostaggio domestico significa eliminare, utilizzando lo strumento del composter, la frazione organica dei rifiuti di casa riciclando la sostanza organica non più utile e restituirla in forma di humus. Le materie prime adatte sono gli avanzi di cucina (residui di pulizia delle verdure, bucce, pelli, fondi di the e caffè, gusci di uova frantumati, avanzi); carta non patinata, cartone e trucioli di legno non trattato; scarti del giardino e dell’orto (potature, foglie secche, fiori appassiti, gambi, erba) ma non le piante resistenti alla degradazione (magnolia, lauroceraso, noce, castagno, aghi di conifere) che nel composter vanno miscelate bene con materiali più facilmente degradabili. Inadatti al compostaggio sono, invece, la carta patinata, il legno verniciato e tutti i rifiuti non elencati.

Come spiegato dal Sottosegretario Mazzocca, gli ultimi dati rilevati evidenziano che, a fronte di una quantità totale di rifiuti prodotta nel 2017 in Abruzzo (circa 597mila tonnellate per una spesa di gestione sui 200 milioni di euro), la frazione organica (umido e verde) rappresenta circa il 25 per cento: 149mila tonnellate per un costo di 50 milioni di euro. Di conseguenza, se la percentuale di adesione all’autocompostaggio arrivasse al 10 per cento, avremmo una significativa diminuzione della produzione di rifiuti organici tra 15mila e 20mila tonnellate annue, con un risparmio per le casse comunali – quindi per i cittadini – di 3 milioni di euro. Risorse che potrebbero essere utilizzate per misure di ecofiscalità e miglioramento dei servizi.

✔️ Programma di tutti gli incontri Mondocompost3 2018 al link: http://www.mondocompost.it/mondocompost-3-il-programma/?fbclid=IwAR2IkR19_1zSZV4XDnOrdmCaulg9wNSQLFSznXWIveN9Wxh23-8Ozy-3bvU

✔️ Ulteriori info al link: http://www.mondocompost.it

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

 

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *