giovedì, Gennaio 21, 2021
Home > Abruzzo > Il Gruppo consiliare PD Teramo: “Scuola teramana sotto attacco”

Il Gruppo consiliare PD Teramo: “Scuola teramana sotto attacco”

< img src="https://www.la-notizia.net/teramo" alt="teramo"

Riceviamo e pubblichiamo: “Ancora una volta la città di Teramo subisce un attacco al livello di istruzione dei nostri  figli e dei cittadini tutti.

Abbiamo sempre sostenuto che la formazione non si raggiunge solo con la “nozione” ma anche con quelle “competenze” che oggi si chiamano trasversali. Per questo le scuole superiori  devono essere il luogo dell’ incontro, del confronto delle idee, del dibattito fra diverse realtà, tra diversi percorsi formativi.

Se la politica continua a farsi guidare dal campanilismo, dal miope consenso elettorale, produrrà sempre più ignoranza e sottosviluppo nella nostra provincia.

Nell’ ultimo dimensionamento scolastico si continua a colpire duramente e mortalmente l’educazione dei nostri cittadini.

Dopo le scelte scellerate degli anni passati che hanno portato alla creazione di ben tre istituti alberghieri, in una provincia di 300.000 abitanti, con costi assurdi per la nostra comunità (paghiamo l’ affitto delle cucine ad un Hotel della costa), ben 6 licei scientifici,  4 licei classici e tantissimi altri indirizzi doppioni, adesso si vuole continuare con l’ assurda duplicazione dell’ indirizzo di chimica degli istituti tecnici.

Le scuole superiori rischiano però di diventare così delle scuole medie; un ragazzo passa la sua vita scolastica con gli stessi compagni; elementari, medie e superiori senza nessun confronto, senza nessun interscambio culturale.
Se l’atto verrà approvato, la politica provinciale tutta sarà colpevole dell’ennesimo colpo mortale alla scuola pubblica.

Senza contare che per un indirizzo chimico ci vogliono laboratori quindi spazi e costose attrezzature che gli istituti destinatari di questo assurdo provvedimento non hanno e che richiederebbero quindi, oltretutto, investimenti ingenti con inutile spreco di risorse pubbliche.

Il gruppo consiliare Pd di Teramo chiede pertanto con forza, che non venga ammessa nessuna variazione all’attuale stato gia disastrato degli indirizzi e degli accorpamenti della nostra provincia, come tra l’ altro già indicato dall’Ufficio scolastico regionale”.

Gruppo consiliare PD Teramo

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *