domenica, Dicembre 6, 2020
Home > Abruzzo > Il Comune di Valle Castellana presenta agli allevatori la bozza di regolamento per i pascoli di San Vito

Il Comune di Valle Castellana presenta agli allevatori la bozza di regolamento per i pascoli di San Vito

< img src="https://www.la-notizia.net/valle-castellana" alt="valle castellana"

Si è svolta nella giornata di ieri, presso il Municipio di Valle Castellana, una riunione per presentare agli operatori del settore la bozza di Regolamento per disciplinare la gestione dei pascoli del demanio civico di San Vito.

L’incontro ha permesso di illustrare i principi e le linee guida che animano questo fondamentale strumento per il territorio che potrà essere migliorato, anche grazie al loro contributo, prima di essere portato in Consiglio Comunale per essere poi discusso e, nel caso, definitivamente approvato” dichiara il primo cittadino di Valle Castellana, Camillo D’Angelo. “Voglio ringraziare, ancora una volta, l’Assessore Battista Caterini per l’ottimo lavoro di raccordo svolto tra gli uffici ed i tecnici che hanno lavorato al Regolamento e gli allevatori che ne saranno i principali fruitori ed i protagonisti. Questa è la democrazia partecipata e condivisa che vogliamo, che punta a fare i fatti ed a lavorare per il bene del territorio”.

Si tratta di uno strumento innovativo e molto utile che, una volta approvato, consentirà di stabilire le modalità di ripartizione dei pascoli del demanio civico di San Vito – conferma l’Assessore all’Agricoltura, alla Pastorizia, alla Foresta e gli Usi Civici, Battista Caterinidopo i lavori di ripristino della vasca di San Giacomo di Valle Castellana crediamo sia l’ennesimo segnale di vicinanza agli allevatori che, nel nostro territorio, rappresentano un comparto strategico ed importante che merita tutta la vicinanza dell’Amministrazione cittadina”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *