giovedì, giugno 20, 2019
Home > Marche > Ascoli Piceno, papa’ separato vive ancora in roulotte e senza vedere i figli

Ascoli Piceno, papa’ separato vive ancora in roulotte e senza vedere i figli

< img src="https://www.la-notizia.net/ascoli-piceno" alt="ascoli piceno"

ASCOLI PICENO – Riesce a vedere i figli solo da lontano. Senza che gli sia concesso un rapporto vero con loro. Vive degli aiuti che riceve da persone buone. E continua ad abitare in una roulotte sita a poca distanza dalla ex moglie. In teoria avrebbe diritto, secondo quanto stabilito dal giudice, di vedere le propria prole dalle 18 alle 20 tutti i giorni.  Cosa che non gli viene concessa. La separazione in realta’ non e’ ancora ufficiale. Si tratta di una separazione al momento di fatto. E nel mentre la vita di questo 58enne, che vive in provincia di Ascoli Piceno, e’ diventata un calvario. Lui lamenta l’assenza di aiuti da parte delle istituzioni. Nel frattempo si arrangia come puo’ per andare avanti.

La casa popolare a lui intestata  e’ ora occupata dalla moglie e proprio per questo lui non puo’ usufruire di ulteriori aiuti, a livello abitativo, da parte del Comune di residenza. “Io non ce l’ho con nessuno – racconta l’uomo – e sogno sempre di poter tornare a casa. Tuttavia, se questo non fosse possibile, vorrei solo avere l’opportunità di incontrare regolarmente i miei figli”.

L’uomo ha fatto numerosi tentativi, sia per trovare un lavoro stabile, sia per cercare aiuto. “Al momento – racconta – non posso dire di aver ricevuto un grande sostegno. Chiunque può commettere errori da vari punti di vista a livello personale. Ma, per quanto mi riguarda, posso solo dire di non aver mai alzato la voce a casa, nè tantomeno le mani. Non ho mai fatto mancare nulla a nessuno”.


L’uomo, di cui non divulghiamo i dati solo per rispettare la sua privacy in quanto, tra l’altro, ci sono di mezzo figli di minore età, non sogna altro che di poter avere un rapporto stabile ed equilibrato con la propria famiglia. “Sto aspettando – conclude – l’esito di alcune vicende. E mi auguro vivamente che la situazione cambi. Ho pensato in più occasioni che la mia vita così non valesse più la pena di essere vissuta, ma poi mi sono fatto forza. E cerco di andare avanti. Una famiglia di cuore, nel suo piccolo, mi sta aiutando. Credo pero’ di aver versato lacrime per una donna che credevo diversa da come si e’ rivelata in realta’”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: