domenica, maggio 26, 2019
Home > Italia > Reggio Calabria, finita la fuga dell’uomo che ha dato fuoco alla ex: preso in pizzeria

Reggio Calabria, finita la fuga dell’uomo che ha dato fuoco alla ex: preso in pizzeria

< img src="https://www.la-notizia.net/roma" alt="roma"

REGGIO CALABRIA – E’ finita la fuga di Ciro Russo, l’uomo che due giorni fa ha cercato di uccidere la moglie dandole fuoco. Russo non aveva mai lasciato Reggio Calabria, consapevole del fatto che il cerchio gli si stava stringendo intorno.Ieri sera e’ stato catturato in una pizzeria dagli uomini della Squadra Mobile che da martedì si erano messi sulle sue tracce.

Stava ordinando un pezzo di pizza da portare a casa. Non ha opposto resistenza. Ora dovra’ rispondere dell’agguato alla ex moglie. L’altra mattina e’ sceso dalla macchina, ha aperto lo sportello e le ha dato fuoco. Le condizioni della donna restano gravissime. Ha ustioni su oltre il 50% del corpo. L’accusa per Russo e’  tentato omicidio pluriaggravato.

L’uomo, 42 anni, pregiudicato originario di Ercolano (Napoli), si trovava agli arresti domiciliari. Spinto dal desiderio di uccidere la ex, non ha esitato ad evadere dai domiciliari, percorrere 400 chilometri e raggiungerla a Reggio Calabria. Sapeva dove trovarla. Poi si e’ dato alla fuga. Subito soccorsa dai numerosi presenti, la donna è stata portata agli Ospedali Riuniti di Reggio Calabria con gravi ustioni.L’episodio si è verificato nella zona sud della città, nei pressi del liceo artistico ‘Frangipane’, poco dopo le 9, di fronte a numerosi studenti.


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: