venerdì, Febbraio 26, 2021
Home > Abruzzo > Pescara, ricevuti dal sindaco i ragazzi che hanno trovato e restituito un portafogli

Pescara, ricevuti dal sindaco i ragazzi che hanno trovato e restituito un portafogli

< img src="https://www.la-notizia.net/portafogli" alt="portafogli"

PESCARA – Nel pomeriggio di ieri il sindaco Marco Alessandrini ha ricevuto i cinque ragazzi che nei giorni scorsi hanno scritto il lieto fine di una disavventura capitata a un cittadino che aveva smarrito il suo portafogli con soldi e documenti. I ragazzi lo hanno portato in Questura e tutto è tornato nelle mani del legittimo proprietario. Federico Orsini, Flavio Di Donato, Antonio Mastrangelo, Daniele Di Zio, Andrea Santini, amici e anche compagni di scuola alla Pascoli oggi sono stati invitati a Palazzo di Città, per ricevere il grazie ufficiale dell’Amministrazione e della Città da parte del Sindaco.

“Ho voluto incontrarli perché hanno fatto un gesto che sembra normale, ma che di questi tempi non è affatto scontato – così il sindaco Marco Alessandrini ricevendo i ragazzi accompagnati da mamme e fratelli – Restituire un portafogli significa scommettere di nuovo sulla fiducia nell’altro, e nell’ascoltare la storia del ritrovamento e l’avventura della restituzione, è stato molto bello scoprire quanto questo gesto semplice, forte e ispirato dal loro innato senso civico, sia stato anche divertente. Ho detto un pubblico grazie a questi illustri concittadini, perché resti sempre nella loro memoria questo giorno e il valore della loro determinazione. Mi sono complimentato con le famiglie e spero che il loro esempio di semplici ragazzi ispiri anche i grandi, insegnando a tutti che convivere civilmente rende davvero più bello e vivibile il mondo”.

A ognuno di loro è stata consegnata una pergamena di ringraziamento con la dedica: Piccole cose possono cambiare il mondo, a partire da quello in cui ogni giorno viviamo.

Grazie da parte della Città per essere stati interpreti di un grande gesto di responsabilità e senso civico. Un atto bello e importante che fa bene a chi lo compie, solleva chi lo riceve ed è un esempio positivo anche per tutta la comunità. Grazie ragazzi perché avete dimostrato che la fiducia nell’altro è ancora qualcosa su cui poter contare per il futuro.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *