giovedì, Gennaio 28, 2021
Home > Abruzzo > Riciclaggio e intestazione fittizia di beni: sequestrato immobile a Tortoreto. Nel mirino 2 donne teramane ed una coppia di Giulianova

Riciclaggio e intestazione fittizia di beni: sequestrato immobile a Tortoreto. Nel mirino 2 donne teramane ed una coppia di Giulianova

< img src="https://www.la-notizia.net/tortoreto" alt="tortoreto"

TERAMO – A seguito delle indagini coordinate dalla Procura della Repubblica di Teramo per i reati di usura ed estorsione ai danni di una imprenditrice residente in provincia (vicenda in relazione alla quale erano state tratte in arresto tre persone), e dai successivi elementi emersi  e’ stata data esecuzione al decreto di sequestro preventivo di un immobile sito a Tortoreto su disposizione del Gip.

Le indagini sono state effettuate dalla Squadra Mobile e dal Nucleo di Polizia economico-finanziaria della Guardia di Finanza. Nello specifico sarebbero emersi, a carico di 4 soggetti, 2 donne italiane residenti a Teramo ed una ex coppia composta da una donna italiana e da un soggetto di etnia rom, entrambi residenti a Giulianova, gravi indizi per i reati di trasferimento fraudolento di beni e riciclaggio. In particolare le due donne teramane avrebbero ricevuto dalla ex coppia di Giulianova una somma di denaro pari a 130mila euro (di cui 50mila in contanti ed il resto mediante il rimborso delle rate di un mutuo ipotecario ottenuto dalla fittizia acquirente con false certificazioni) allo scopo di dissimulare la provenienza illecita del denaro e di consentire lor di acquistare di fatto – mediante l’intestazione fittizia ad una di esse – un appartamento sito a Tortoreto.

L’intestataria fittizia, dopo soli 7 giorni dall’acquisto, avrebbe quindi concesso l’immobile in uso gratuito alla ex coppia, con regolare contratto. Gli approfondimenti patrimoniali hanno consentito al PM di ottenere il sequestro dell’immobile, finalizzato alla confisca.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *