martedì, Ottobre 20, 2020
Home > Italia > “In Europa per cambiare tutto “: terminati, al Lingotto di Torino,  i lavori della conferenza programmatica di Fratelli d’Italia

“In Europa per cambiare tutto “: terminati, al Lingotto di Torino,  i lavori della conferenza programmatica di Fratelli d’Italia

< img src="https://www.la-notizia.net/sondaggio" alt="sondaggio"

Sono appena terminati, al Lingotto di Torino,  i lavori della conferenza programmatica di Fratelli d’Italia; “In Europa per cambiare tutto “, che Giorgia Meloni ha fortemente voluto con i suoi Delegati e Dirigenti. Un luogo simbolo, quello scelto dai sovranisti conservatori,per proiettarsi verso le elezioni Europee del 26 maggio. Abbiamo raggiunto al telefono Marco Visconti, già attivissimo Dirigente del partito, con un incarico delicato nella Capitale, che spazia dall’Ambiente alle politiche sociali e che, a  questa due giorni di convention, ha preso parte in qualità di Delegato Nazionale, per avere una sua impressione a caldo e porte alcune domande. -1-dove vuole e dove può arrivare Fratelli d’Italia? Immediata la sua risposta: “Fratelli d’Italia vuole arrivare fino al punto in cui, tutti gli italiani che credono nell’Italia, nella sovranità del nostro popolo in casa nostra, nei valori fondanti la nostra cultura e nella famiglia tradizionale,si sentano rappresentati completamente, nei loro interessi e nelle loro legittime aspettative e vogliamo arrivarci senza cessioni di autonomia, ma condividendo il percorso, esclusivamente con chi la pensa come noi, senza se e senza ma, senza replicare modelli giallo-Verdi, che non possono appartenere a chi ha la nostra stessa identità. L’obiettivo che vogliamo raggiungere è lo stesso che possiamo raggiungere, quindi la nostra crescita continua e costante sta lì a dimostrarlo. Non sono traguardi che si guadagnano in 24 ore, ma lavorando e noi siamo gente che non si lascia spaventare dalle sfide complicate”. Abbiamo poi voluto chiedere a Visconti se la scelta dei Candidati per Bruxelles, inseriti nelle liste di Fratelli d’Italia, riscontrava il suo favore e se ne condivide  i punti programmatici, votati in mattinata, da lui stesso e dai suoi colleghi? “Sono fiero dei candidati che il mio partito ha selezionato, non c’è nessun improvvisato, seppure va di moda, noi siamo conservatori e preferiamo capacità, esperienza e competenza, al fianco a personalità di indiscusso valore, tanti amministratori stimati, Consiglieri Regionali, come nel caso del Lazio, con la candidatura del capogruppo Ghera e soprattutto con l’orgoglio, che si rinnova ogni giorno, di essere l’unico partito con un segretario donna, capolista in tutta Italia. Per quanto riguarda i punti programmatici, votati oggi -ha concluso Marco Visconti- mi sono espresso favorevolmente su tutti, perché non li abbiamo costruiti per l’opportunità elettorale, ma sono le nostre battaglie quotidiane con gli italiani, per gli italiani”. A questo punto non si può che ringraziarlo per la disponibilità ed augurargli un buon rientro a Roma.

Ettore Lembo

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *