sabato, Dicembre 4, 2021
Home > Marche > Pesaro, tentato omicidio di Pasquetta: il padre dell’aggressore colto da malore

Pesaro, tentato omicidio di Pasquetta: il padre dell’aggressore colto da malore

pescara

PESARO – Sarebbe probabilmente stata uccisa dall’ex compagno se non ci fosse stato il provvidenziale intervento di un residente della zona che e’ sceso in strada per prestarle aiuto.  Fortunatamente la tragedia e’ stata evitata. L’uomo, 27enne fanese, come anche la donna, si era infine cosparso di benzina minacciando di darsi fuoco ma e’ stato bloccato dagli agenti di polizia, intervenuti sul posto.

Secondo quanto riportato dal Corriere Adriatico, il padre dell’aggressore, venuto a conoscenza della vicenda, sarebbe stato colto da malore. Una vicenda terribile, quella che si e’ verificata proprio il giorno di Pasquetta, ricorrenza che dovrebbe di norma essere trascorsa all’insegna della serenita’. Il 27enne, al momento dell’arresto, si sarebbe limitato a dire: “Sono finito”. La ex compagna ha riportato, fortunatamente, solo ferite lievi. Una scena straziante, quella a cui si e’ trovato ad assistere il coraggioso uomo che non ci ha pensato due volte, mettendo a rischio la propria incolumita’, per salvare mamma e figlia dalla furia cieca del giovane. “Ho visto – ha dichiarato a Il Resto del Carlino – una ragazza che veniva strangolata sopra il cofano di una macchina ferma in mezzo alla stradina, mentre una bambina urlava tirando i pantaloni dell’uomo: babbo non uccidere la mamma”.

Il 27enne ha cercato di accoltellare la donna di fronte alla loro figlioletta di 5 anni. I due si erano organizzati per le feste, per farle trascorrere del tempo con entrambi i genitori.

Ma la gita di Pasquetta, con la proposta da parte dell’uomo di portare la piccola al maneggio, era una trappola. Infatti, mentre stavano transitando lungo la strada di San Nicola, alla periferia di Pesaro l’uomo, dopo aver arrestato il veicolo, ha estratto il coltello cercando di colpire la ex.

Fortunatamente la donna non si e’ fatta cogliere di sorpresa ed ha reagito prontamente. Dopo essere uscita dall’auto con la bimba, ha cominciato a gridare chiedendo aiuto e un uomo, residente in zona, si e’ precipitato in strada per aiutarle. Un tentativo di soccorso difficoltoso, visto che il 27enne nel mentre stava cercando di investire tutti con l’auto. Una volta all’interno di un posto sicuro, sono state allertate le forze dell’ordine. All’arrivo della polizia, l’uomo si era cosparso di benzina e minacciava di darsi fuoco. Ora deve rispondere dell’accusa di tentato omicidio.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net