giovedì, Settembre 24, 2020
Home > Abruzzo > Pepe: “Prioritario scongiurare definitivamente la chiusura del traforo e tutelare la difesa della risorsa acqua”

Pepe: “Prioritario scongiurare definitivamente la chiusura del traforo e tutelare la difesa della risorsa acqua”

< img src="https://www.la-notizia.net/pepe" alt="pepe"

Nel suo intervento in Consiglio Regionale Pepe chiede che il Governo stanzi i 172 milioni necessari per gli interventi e che il Presidente Marsilio si faccia garante, in qualità di Commissario, dei lavori da realizzare

Nel corso del suo intervento oggi, durante il Consiglio Regionale straordinario richiesto dai gruppi consiliari dell’opposizione di centrosinistra per parlare delle criticità che interessano il “sistema Gran Sasso” e scongiurare così la paventata chiusura del traforo da parte di Strada dei Parchi, il Consigliere e Vice Capogruppo Regionale del Pd, Dino Pepe, ha posto l’accento sulla necessità, imprescindibile, di tutelare il “Sistema Gran Sasso” nella sua interezza.

Siamo dinanzi a una sommatoria di enormi interessi che vanno dalla tutela del territorio con le sue falde acquifere, al collegamento autostradale, che riguarda la mobilità regionale e nazionale di cittadini ed imprese, fino alla ricerca scientifica di rilievo internazionale. Il Gran Sasso, in sintesi, rappresenta una vera emergenza regionale e nazionale” ha sottolineato Pepe in apertura del suo intervento. “Non è pensabile, e non può essere accettato, che una questione di tale rilevanza venga affrontata in maniera parziale e senza tenere ben ferme le priorità alle quali vanno date soluzioni concrete già a partire dalle prossime ore”.

Il Consigliere e Vice Capogruppo Regionale del Pd, Dino Pepe, ha ribadito con forza che queste devono essere la difesa della risorsa e del bene acqua e, in tale ottica, la messa in sicurezza dell’acquifero è da considerare come priorità assoluta, ed evitare la paventata chiusura del traforo da venerdì 19 maggio.

E’ indispensabile, pertanto, che il Governo centrale, con specifico provvedimento legislativo stanzi le somme necessarie, pari a 172 milioni di euro, fondamentali per attuare gli interventi indicati, quali basilari per la completa messa in sicurezza dell’acquifero del Gran Sasso e del sistema di captazione delle acque potabili, dalla Commissione Tecnica, e contenuti nella delibera della giunta regionale del 25 Gennaio presieduta da Giovanni Lolli. I contenuti di questo documento individuano chiaramente quali compiti e su quali direttrici i vari soggetti interessati devono muoversi, ciascuno per le proprie competenze; ognuno secondo le proprie responsabilità. Il lavoro da svolgere è comune” prosegue Dino Pepe.

Discorso specifico, e non di secondaria importanza, rivestono gli aspetti legati alla nomina di un Commissario straordinario per il superamento dell’emergenza. Per noi tale ruolo deve essere ricoperto dal Governatore Marsilio che dovrà farsi così garante degli interventi svolti e favorire, nelle sue funzioni, il coinvolgimento dei territori e delle associazioni nello svolgimento di queste delicate operazioni e la corretta informazione della cittadinanza. Non c’è più tempo da perdere, l’imminente chiusura del traforo ha già scatenato una valanga di proteste e prese di posizioni, anche dalle regioni vicine – conclude Pepe – questa ipotesi ha già causato tanto allarmismo e cagionerebbe gravi danni, soprattutto a livello economico, al nostro territorio: bisogna quindi trovare una soluzione definitiva che tuteli, in prima istanza, i cittadini abruzzesi”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
La-Notizia.net (www.la-notizia.net) nasce il 27 marzo 2017 con la registrazione presso l'Ufficio delle Entrate di San Benedetto del Tronto della Associazione Culturale “LA NUOVA ITALIA” peraltro già attiva dal 2007 nel settore della promozione di convegni ed iniziative letterarie ed artistiche volte a tutelare i valori culturali e nazionali della tradizione e della innovazione Italiana nell'ambito delle attività creative e divulgative. Dopo un decennio di attività la assemblea dei soci ha deciso di registrare a fini legali e fiscali la propria Associazione per poter intraprendere la attività editoriale di un quotidiano on-line innovativo e futuristico in ambito locale, nazionale ed internazionale denominato La-Notizia.net individuando il Direttore della testata nella propria socia fondatrice dr.ssa Lucia Mosca riconoscendone le importanti qualità professionali e culturali. A seguito dell'avvenuta ufficializzazione e della attribuzione di partita IVA alla nostra Associazione presso la sede storica situata a San Benedetto in via Roma, 18 si è proceduto alla prescritta registrazione della testata presso il tribunale di Ascoli Piceno perfezionata con numero 534 del 9 maggio 2017 consentendoci in tal modo di trasformare il blog già operativo da qualche mese in giornale quotidiano on-line a tutti gli effetti. Nei 13 mesi trascorsi da allora il giornale ha già totalizzato oltre un milione di visualizzazioni ed è attualmente in progressiva e forte crescita giungendo a sfiorare nell mese di maggio le 150 mila visualizzazioni mensili. Tale importante crescita deriva dalla volontà del direttore Lucia Mosca di creare un organo di informazione indipendente e che sappia coprire l'informazione locale, nazionale ed internazionale con professionalità ed onestà intellettuale, dando voce a tutti i liberi cittadini a tutela della libertà di espressione tutelata dall'art. 21 della nostra Costituzione. Una voce libera ed autorevole guidata da Lucia Mosca che, dopo aver avviato la propria attività giornalistica nel 1993 con Il Messaggero di Macerata ed aver proseguito negli anni con Il Messaggero Ancona (e cronaca nazionale), Il Messaggero San Benedetto del Tronto ed Ascoli Piceno, Ancona e nazionale, Il Resto del Carlino Marche, Ascoli Piceno e Ancona, La Stampa di Torino per la cronaca nazionale, ha deciso di dare vita ad un organo di informazione che potesse dare piena espressione all'esperienza acquisita. La-Notizia.net dà voce a tutti, a prescindere dal colore politico e dalla appartenenza etnica, culturale e religiosa, purché si mantengano i criteri del rispetto della libertà e della dignità altrui, dell'oggettività e della rilevanza di una cronaca che sia effettivamente a favore di una utilità sociale di cui mai come ora c'è concretamente bisogno. Si tratta di un quotidiano nazionale con edizioni locali per Marche ed Abruzzo. Per ora solo on line, presto su cartaceo e dotato di web tv. Il direttore è particolarmente sensibile alla valorizzazione del territorio, della attività che stanno faticosamente cercando di uscire dal periodo di crisi. Ha inoltre un occhio particolarmente attento per ciò che concerne il mondo dell'arte in tutte le sue sfaccettature. https://www.facebook.com/La-notizianet-340973112939735/ https://twitter.com/LuciaMosca1 e-mail: info@la-notizia.net Tel. +39 346 366 1180

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *