sabato, Novembre 27, 2021
Home > Mondo > Putin, Bannon, Trump: tutti disposti a pagare… Salvini?

Putin, Bannon, Trump: tutti disposti a pagare… Salvini?

< img src="https://www.la-notizia.net/putin" alt="putin"

Ieri Steve Bannon e Donald Trump, oggi Vladimir Putin: sembrerebbe che da loro Salvini possa ricevere finanziamenti esteri in forma diretta o indiretta, per nome e per conto dei “sovranisti”, sia dagli USA che dalla Russia.
Non manca quindi di recente occasione, per chi vuole, di innescare continuamente il germe del “sospetto”. Viene in mente un simpatico brano del noto cabarettista, compositore, cantante e medico Enzo Jannacci, scomparso nel 2013, “Vengo anch’io” dove ci si dava appuntamento con “tutti quanti” per sparare una bufala e vedere di nascosto l’effetto che fa e… il povero supporter che diceva vengo anch’io… la risposta; no tu no.

Bannon, secondo quanto riportato da importanti servizi giornalistici, avrebbe (il condizionale è d’obbligo) manifestato l’interesse ad un monastero nella Ciociaria per aprire una scuola politica, da mettere a disposizione di….. Salvini?
Per riquardo riguarda Trump, l’informazione corrente e ben informata alterna costantemente l’idea di una guerra fredda con Putin, con l’ipotesi di un finanziamento di quest’ultimo nella campagna elettorale americana. Quello che è certo, al di là delle ipotesi, è che ogni volta che si incontrano, parlano tranquillamente di affari e si stringono la mano. Sicuramente, quello che vige è attualmente un po’ di confusione in merito ad alleanze, amici e nemici.

Ma ecco che Salvini a fasi alterne diventa, per i bene informati ….. fan di Trump e Trump fan di Salvini, per via forse dell’innalzamento dei muri.

Secondo le recenti informazioni, Salvini sarebbe invece stato pagato da Putin, o, in ogni caso, avrebbe presumibilmente chiesto finanziamenti, volendo scavalcare l’Europa e la Nato. Quindi, in teoria, sarebbe necessario che si dimettesse e che si costituisse una commissione  parlamentare di inchiesta che lo giudichi.

Come altra ipotesi, sarebbe però forse più opportuno occuparsi di uno scandalo ben più grave, sui cui sembra ormai essere calato uno strano silenzio: “Angeli e Demoni”, che vede coinvolti personaggi politici, sindaci, magistrati medici e tante altre categorie professionali. Poi, in ogni caso, per quanto riguarda i presunti fondi chiesti o ricevuti dalla Russia, la giustizia, di cui dobbiamo avere e di cui abbiamo totale fiducia, farà il suo corso. E noi possiamo, in questo caso, soltanto paventare ipotesi.

Ritornando al presunto  “finanziamento a Salvini”, ironicamente, si potrebbe dire: “Magari le maggiori potenze mondiali decidessero di appoggiare l’Italia, sarebbe una grande opportunità non solo per gli Italiani, ma nell’ interesse di tutto il Mediterraneo”. Di questo, tuttavia, parleremo in un’altra occasione.

Ettore Lembo

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net