sabato, Dicembre 5, 2020
Home > Marche > Il Popolo della Famiglia Marche pronto a fermare la nascita di sedi per il suicidio assistito

Il Popolo della Famiglia Marche pronto a fermare la nascita di sedi per il suicidio assistito

il popolo

“Il parere del Comitato di Bioetica spiana la strada alla nascita di “cliniche” sulla modalità svizzera” 

Il Popolo della Famiglia Marche annuncia, a seguito del parere favorevole del Comitato nazionale di bioetica alla depenalizzazione del suicidio assistito, la sua mobilitazione per evitare che possano nascere sul territorio “cliniche” impostate sulla modalità svizzera di trattamento di questi casi. Il presidente nazionale del PdF, Mario Adinolfi, ha dichiarato:

“Il Comitato nazionale di Bioetica spiana la strada alla sentenza della Corte costituzionale che legittimerà il suicidio assistito. Il documento del Cnb propone che “il valore della tutela della vita vada bilanciato con altri beni costituzionalmente rilevanti, quali l’autodeterminazione del paziente”. Preparatevi a vedere l’Italia trasformata nella Svizzera del business sulla pelle dei disperati. Quei criminali di Exit si sfregano le mani pensando agli affari d’oro che faranno sul dolore dei sofferenti. Se non sarà punibile il medico che prepara il pentobarbital per l’aspirante suicida, Exit aprirà sedi in Italia. Il Popolo della Famiglia sia pronto sul territorio, in ogni comune, a impedire che questo orrore si materializzi, anche se la Corte costituzionale darà il semaforo verde a questa vergogna”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *