sabato, Gennaio 23, 2021
Home > Abruzzo > Jova beach party a Pescara, arriva il no dallo staff

Jova beach party a Pescara, arriva il no dallo staff

< img src="https://www.la-notizia.net/jova" alt="jova"
CONCERTO JOVANOTTI, QUESTA MATTINA ARRIVA IL NO DALLO STAFF
“L’AREA IPOTIZZATA PRESENTA CRITICITA’ NON SUPERABILI”
IL SINDACO CARLO MASCI E L’ASSESSORE CRMONESE: CE L’ABBIAMO MESSA TUTTA, ORA TIFIAMO PER UNA LOCALITA’ A NOI VICINA”
E’ arrivato un inaspettato e definitivo no ieri mattina circa la fattibilità del Jova beach party a Pescara. Proprio mentre il sindaco Carlo Masci e l’assessore ai Grandi eventi, Alfredo Cremonese erano a lavoro in queste ore per attuare tutte le verifiche del caso, il manager di Jovanotti, Maurizio Salvadori,  ha fatto sapere che “seppur la zona spiaggia della Madonnina può risultare idonea, esistono criticità logistiche non superabili che, unitamente alla vicinanza dell’area protetta del fratino, portano purtroppo ad escludere di poter suonare li”. Dispiaciuti per l’occasione che Pescara perde ma fermi sull’idea che l’evento debba comunque svolgersi in Abruzzo, Masci e Cremonese così dichiarano.
“ Abbiamo lavorato con entusiasmo ed impegno affinché la tanto attesa manifestazione potesse svolgersi nella nostra città, ma preso atto delle difficoltà, che in un sopralluogo, gli organizzatori hanno riscontrato e reputate insormontabili, facciamo presente che Pescara resta disponibile. Auguriamo che il Jova beach party trovi ancora spazio nella nostra regione e tifiamo per una città della nostra zona, ad esempio che si concretizzi a Montesilvano – sottolineano –  contigua località balneare che potrebbe offrire aree più adeguate. Se così fosse, l’evento rappresenterebbe un primo emblematico passaggio della Grande Pescara. Noi metteremmo a disposizione – concludono Sindaco ed Assessore –  tutte le nostre potenzialità , per poter organizzare insieme una appropriata gestione del territorio”.
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net
Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *