martedì, Dicembre 1, 2020
Home > Sport in Pillole > GLS Dolphins Ancona: presentazione del Camp “Fins Up”

GLS Dolphins Ancona: presentazione del Camp “Fins Up”

< img src="https://www.la-notizia.net/fins" alt="fins"

L’indissolubile legame tra i GLS Dolphins Ancona e i giovani sarà ancora più saldo e innovativo da settembre. Nascerà infatti Fins Up. Pinne in alto. Il primo camp dedicato ai ragazzi nati tra il 2000 e 2008. Il 5-6-7-8 settembre nel casolare di Via Selva, 3 a Montemarciano i partecipanti vivranno una quattro giorni di full immersion tra football, pianeta Dolphins e sport in generale.

Fins Up, prevederà la presenza di Roberto Rotelli, direttore tecnico dei GLS Dolphins Ancona  ed head coach della prima squadra, Rik Parker, supervisore di tutte le rappresentative Dolphins, Andrea Polenta, head coach della under 19 e Pierluigi “Pippi” Moscatelli head coach della under 16. In più, molti loro collaboratori e assistenti dei Dolphins, staff compreso saran pronti a seguire e vigilare sui ragazzi.

L’attività prevederà allenamenti in campo e spiaggia, rapido apprendimento di fondamentali tecnici di ogni ruolo nonché tattici grazie al LIM. Un particolare accento verrà posto sul concetto di fare squadra (team building), la presenza di un nutrizionista garantirà consigli ed un nuovo modo di vedere l’alimentazione nel periodo adolescenziale, infine musica giochi e divertimento. Gli spostamenti di andata e ritorno dal casolare verso campo, spiaggia eccetera saranno garantiti da un bus. Sabato sera special event: cena tunisina. Domenica, al termine di Fins Up, consegna attestati di presenza e passaggio corso a tutti i presenti.

Costo del camp 60 euro comprensivo di gadget, magliette e materiale didattico. E’ richiesta la prenotazione. Le liste si chiuderanno il 27 agosto. Affrettarsi perché i posti sono limitati e le adesioni già non sono poche.

Dopo decine di iniziative tutte e di successo –spiega Roberto Rotelli- i Dolphins offrono questa ennesima possibilità di far conoscere ed apprendere il football ai giovani, che sono linfa vitale per la squadra del futuro. Sono certo saranno parecchie le adesioni che arriveranno da chi è curioso e non ha mai giocato e cerca uno sport alternativo ai soliti, così come da chi è già in under 19 e under 16. Ragazzi che avranno già capito che per loro questo camp varrà come ritiro pre-campionato».

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *