mercoledì, Novembre 25, 2020
Home > Arte, Cultura e Spettacoli > Il film romantico stasera in TV: “AUTUMN IN NEW YOIRK” giovedì 29 agosto 2019

Il film romantico stasera in TV: “AUTUMN IN NEW YOIRK” giovedì 29 agosto 2019

Il film romantico stasera in TV: “AUTUMN IN NEW YOIRK giovedì 29 agosto 2019 alle 21:10 su RAI MOVIE

Risultati immagini per AUTUMN IN NEW YORK

Autunn in New York è un film del 2000 diretto da Joan Chen, e interpretato da Richard Gere, Winona Ryder e Anthony LaPaglia.

Il film, sulla falsariga di Love Story, racconta del maturo Will Keane (Richard Gere), che si innamora, forse per la prima volta, della giovane e sensibile Charlotte (Winona Ryder), una donna figlia di una sua vecchia fiamma, che scopre di essere gravemente malata di neuroblastoma al cuore.

Will Keane, quarantottenne proprietario di un ristorante, non riesce a legarsi in modo serio con una donna, perciò quando incontra Charlotte Fielding, spensierata ragazza con la metà dei suoi anni, immagina l’ennesima storiella romantica. Ma niente della loro relazione avrà del futile e veniale.

Dunque, quando arriva il momento per Will di chiudere la relazione, Charlotte gli confida che la loro relazione, in ogni caso, non sarebbe potuta durare dato che lei sta morendo a causa di un neuroblastoma cardiaco.

Sebbene la nonna di Charlotte non sia entusiasta della loro storia d’amore, chiede a Will di non abbandonare la nipote in un momento così tragico. Infatti, la nonna non vuole che la nipote venga abbandonata come è successo alla figlia proprio con lo stesso uomo, ma Will è in difficoltà, stretto tra le sue paure e un palese dovere morale.

L’unica persona che non sembra preoccupata da tale situazione è proprio Charlotte, che ha preso con filosofia la sua malattia e non intende combatterla più del necessario, limitandosi a vivere a pieno il tempo che le rimane.

Ora Will si rende conto che per la prima volta si è veramente innamorato di una donna e inizia un’affannosa ricerca per cercare di salvare la sua amata. Alla fine, grazie anche all’aiuto di sua figlia con cui ha avuto un rapporto un po’ burrascoso, Will trova un chirurgo disposto ad operare Charlotte ma solo come ultima risorsa.

Dopo alcuni collassi, Charlotte subisce il colpo decisivo, viene ricoverata e operata ma le condizioni sono troppo gravi e quindi, alla fine, muore. Per la prima volta, è Will a restare solo, ma in suo soccorso giunge la ritrovata figlia rendendolo, inoltre, nonno.

Regia di Joan Chen

Con: Richard Gere e Wynona Ryder

Fonte: WIKIPEDIA

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *