giovedì, Ottobre 21, 2021
Home > Marche > Reddito di cittadinanza, in quali comuni delle Marche è stato più richiesto

Reddito di cittadinanza, in quali comuni delle Marche è stato più richiesto

porto

Ancona – In quali comuni delle Marche sono state presentate il maggior numero di domande per il Reddito di Cittadinanza? L’Infodata del Sole 24 Ore ha provato, anche che se si tratta di un’approssimazione giornalistica, a calcolare la percentuale su base comunale con il dato di coloro che nel 2018 non hanno dichiarato un reddito sul totale dei residenti nella fascia di età 15-64, aggiornato al 1 gennaio dello stesso anno e incrociandolo con il dato Inps relativo alle persone la cui domanda di reddito di cittadinanza è stata accolta, aggiornato a luglio 2019.

Su base nazionale la percentuale è del 6,02% Vediamo i comuni delle Marche. Al primo posto in assoluto risulta Palmiano in provincia di Ascoli Piceno con il 10,00%. Visto che però il comune conta poche decine di abitanti il valore non è molto indicativo.

Ecco i dati dei capoluoghi e altre località principali della regione: Ancona 7,09%, Pesaro 3,95%,Urbino 4,37%, Macerata 6,26%, Fermo 5,15%%, Ascoli Piceno 5,04%. Le altre città: Senigallia 4,89%, Falconara Marittima 6,48%, Fabriano 5,23%, Jesi 5,25%, Osimo 2,90%,Recanati 3,23%, Porto Recanati 5,11%, Civitanova Marche 5,72%, Tolentino 3,65%, Sant’Elpidio 3,06%, Porto Sant’Elpidio 4,71%, Porto San Giorgio 4,81%,Grottammare 5,08%, San Benedetto del Tronto 5,26%. Spiccano alcuni comuni colpiti dal sisma del 2016: Castelsantangelo sul Nera 6,89% e Serravalle del Chienti con 7,54%; invece Arquata del Tronto con 4,22% e Acquasanta Terme con 4,00% sono sotto la media nazionale. Non è invece disponibile il dato di Fano.

Roberto Guidotti

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net